Quotidiani locali

Bimbinbici, pedalata di successo per le vie di Belluno

Raddoppiano i partecipanti: «Sempre più entusiasmo per questo evento»

BELLUNO . L’edizione 2018 della pedalata in città Bimbinbici raddoppia il numero di partecipanti e rafforza la volontà dei cittadini di avere una mobilità urbana ciclabile sempre più sviluppata.

I bambini registrati al via ieri mattina erano 157 e, contando almeno un adulto accompagnatore oltre ai soci degli Amici della bicicletta, la cifra totale dei partecipanti si è aggirata sulle 400 unità, in linea con l’aumento di appassionati e iscritti all’associazione cicoambientalista.

«Il merito è del comitato organizzatore che ha lavorato sodo per realizzare questa giornata di festa», spiega il vicepresidente degli amici della bicicletta bellunesi, Claudio Giacchetti, «la gente è sempre più entusiasta di questo evento e abbiamo avuto alcuni partecipanti venuti da Erto e da Casso sulle proprie bici. È il segno che la coscienza collettiva nata dal bisogno di limitare l’uso dell’auto in favore delle più ecologiche due ruote sta crescendo molto».

La manifestazione organizzata dalla Fiab, infatti, oltre ad avvicinare i più giovani all’uso della bicicletta, punta a sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sul tema della mobilità ciclistica urbana: «Secondo la classifica dei “Comuni ciclabili” stilata annualmente dalla Fiab, Belluno viene valutata con tre “bike smile” su cinque. È un risultato che premia gli sforzi fatti ma che potrebbe essere sicuramente migliore», continua Giacchetti.

La stessa classifica indica come le strade del capoluogo siano percorse da una quantità di veicoli a motore 4,97% superiore alla media nazionale: «Le problematiche maggiori si registrano in concomitanza con l’entrata e l’uscita dalle scuole», spiega Giachetti, «se esistessero percorsi sicuri per le biciclette in città, tanto da permettere di andare a scuola o al lavoro senza la necessità di usare la macchina, si potrebbe ridurre questo dato e vivere in una città ancor più a misura d’uomo».

Alla festa di Bimbinbici era presente anche l’assessore Stefania Ganz, che ha assicurato l’impegno del Comune per raggiungere anche le ultime due “biciclette sorridenti” mancanti in città secondo la classifica dei Comuni ciclabili. A riprova della necessità di trovare nuove vie dedicate ai ciclisti in città è sufficiente analizzare il percorso scelto dal tour della Bimbinbici: «Lungo tutto il tracciato tra il centro e Cavarzano», spiega il presidente degli amici della bicicletta, Pierluigi Trevisan, «non abbiamo potuto sfruttare nemmeno un metro di pista ciclabile, per fortuna abbiamo avuto il supporto della Polizia locale che, in bici e in scooter, ci ha scortato fino all’arrivo». Tornati

al parco Città di Bologna, i cicloesploratori sono stati accolti dalla banda di ottoni bellunese The Brass Folkers, dai prodotti naturali di Naturasì e dal percorso per mountain-bike studiato da Bettini bike per avvicinare i ragazzi alla pratica di bici da montagna elettriche e non.

TrovaRistorante

a Belluno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori