Sci club Croce d'Aune, un anno d'oro

 SOVRAMONTE. Sono ormai diversi anni che sul Monte Avena la stagione invernale si chiude con un bilancio positivo. Ma non tanto per la quantità di neve caduta durante l'inverno quanto piuttosto per i risultati raggiunti dallo sci club Croce d'Aune che su questi pendii ha allenato la forma dei suoi atleti, in barba all'ormai cronica scarsità di neve. Alla fine della stagione, la società, che include 185 soci, ha festeggiato la chiusura dell'annata agonistica, fiera dei successi raggiunti insieme allo sponsor Guarnier Catering. È salita sul secondo gradino più alto del podio nella fase nazionale del Trofeo della regioni, ha alzato al cielo la Coppa Monte Avena, è giunta prima anche alla gara Criterium regionale categoria Master, dai trent'anni in su, oltre ad aver conquistato tanti primi posti individuali e podi anche regionali ed extraregionali, sia maschili che femminili. Ma i risultati dello sci club si misurano anche con un altro metro, che ha come unità di misura la partecipazione. Ecco allora i due corsi, uno di cinque giorni a Natale e l'altro di sei sabati pomeriggio nei mesi di gennaio e febbraio, seguiti da un'ottantina di ragazzi suddivisi tra principianti e perfezionamento. Infine, la soddisfazione di veder crescere la squadra agonistica giovani, composta da 24 piccoli atleti, alcuni dei quali hanno conquistato le qualificazioni regionali fa ben sperare per il futuro dello sci club. Il consiglio direttivo e il presidente Luca Fontanive danno appuntamento ai soci per il 2011/2012. (a.m.)

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi