Apre il Monte Avena, skipass a 10 euro

Solo domani l’offerta per i residenti nei tredici comuni della Cmf, debutta la sciovia Campon 3 che raggiunge la Val Maor

MONTE AVENA. Neve, finalmente. E tanta. Il comprensorio sciistico del Monte Avena cala i suoi assi e domani sarà aperto al pubblico nella sua interezza: sei piste per oltre nove chilometri sciabili abbracciando tutta l'area gestita da Croce d'Aune sviluppo. Per la prima volta sarà disponibile al pubblico la sciovia Campon 3, realizzata con i fondi della Regione in base a un progetto coordinato dalla Comunità montana feltrina con la partecipazione quota parte dei comuni di Feltre, Pedavena, Fonzaso e Sovramonte. merito del metro di neve caduto nelle ultime quarantotto re donando al Monte Avena un paesaggio meraviglioso. Per festeggiare la copiosa nevicata e la “prima” del nuovo impianto l'amministratore unico della società impianti, Lionello Gorza, ha deciso di offrire lo skipass giornaliero di domani a soli dieci euro a tutti i residenti nei tredici comuni della Cmf. Un invito al divertimento e un bel calcio alla crisi economica.

«Vogliamo condividere con più appassionati possibile la gioia per questa nevicata. Ci voleva per permettere al comprensorio di mostrare tutte le proprie bellezze e potenzialità. Così apriamo le porte ai nostri clienti più affezionati a dieci euro. Speriamo sia un'iniziativa apprezzata». In effetti erano alcuni anni che la ski area del Monte Avena soffriva la mancanza di nevicate abbondanti, fino al disastroso inverno 2011-2012 in cui si toccò il punto più basso. Ora è tempo di rialzare la testa.

La nuova sciovia Campon 3 è quella che collega la sciovia Campon 2 (delle Buse) e permette di raggiungere la Val Maor. I due battipista in dotazione stanno lavorando in maniera incessante già mercoledì per allestire tutti i tracciati e sono dieci gli operai che si dividono i vari compiti. Presto, probabilmente sabato 26, ci sarà anche l'inaugurazione ufficiale della sciovia sulla quale hanno creduti operatori ed enti locali. Finora la stagione era andata abbastanza bene grazie alle due piste aperte grazie alla neve programmata, ma ora gli sciatori potranno sfruttare i prossimi fine settimana utilizzando l'intero comprensorio. L'offerta dello skipass a dieci euro è limitata a domani. Da domenica si tornerà alla tariffa standard di 22 euro.

A completare l'offerta del comprensorio, le attività di ristorazione che da passo Croce d'Aune si inerpicano fin su sulle piste. Aperti Casera dei Bosch, Malga Campon, Malga Campet, pizzeria Col de Gnao, pizzeria al Passo, ristorante da Lionello e lo Chalet Le Buse. Dallo snack al pranzo con specialità di montagna, l'offerta è completa.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Europei, Ronaldo-bottiglietta diventa un tormentone: da Locatelli a Jokic, ecco le risposte

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi