«Presto tutti al tavolo per la gara»

L’appello della segretaria Filt a istituzioni e parti sociali per il Tpl

BELLUNO. «Si organizzi al più presto un tavolo di confronto tra tutte le parti in causa per capire realmente come organizzare questa gara per il trasporto pubblico integrato gomma-rotaia, ma soprattutto per indire una manifestazione di interesse per vedere nei fatti chi siano le aziende interessate a concorrere, per evitare di rimanere tagliati fuori». È questo l’appello che arriva dalla segretaria della Filt Cgil, Alessandra Fontana dopo gli annunci del governatore Zaia sulla divisione in tre tronchi della gara per il Tpl. «Noi guardiamo positivamente questa idea, perché da tempo sosteniamo che sia necessario costruire una gara per il Tpl integrato Bellunese», dice Fontana che prosegue: «È chiaro che si apre un'opportunità che sembrava improponibile, ma è necessario quanto prima avviare un tavolo istituzionale con Regione, Sistemi territoriali incaricata dello svolgimento di procedura. Importante è che il nuovo presidente della Provincia avvi un tavolo di confronto con le parti sociali e compatibilmente promuova un bando per l'apertura di procedura di interesse, per ragionare sui possibili interessati alla gestione del servizio: bisogna prepararci fin da subito per non rischiare una gara deserta».

La segretaria della Filt ricorda come fino a poco tempo fa lo stesso sindaco Massaro parlava dell’interesse dei tedeschi ad investire qui ma anche di Trenitalia. «Bisogna giocare velocemente la partita, e costruire un'offerta perché il territorio bellunese è appetibile non solo per quello che riguarda il turismo, ma per tutto il mondo del lavoro e del turismo». (p.d.a.)

Frullato di fragole, carote e semi oleosi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi