Bard sempre più vicino all’Svp Dorfmann in visita a Belluno

BELLUNO. «Se serve il mio aiuto ci sono: posso portare avanti le esigenze di Belluno in Europa». Un impegno preciso quello di Herbert Dorfmann, europarlamentare dell’Svp che alle ultime europee...

BELLUNO. «Se serve il mio aiuto ci sono: posso portare avanti le esigenze di Belluno in Europa». Un impegno preciso quello di Herbert Dorfmann, europarlamentare dell’Svp che alle ultime europee realizzò il record di preferenze individuali nel Bellunese: oltre 6 mila bellunesi lo votarono, un boom che portava la firma del Bard.

Ieri Dorfmann è tornato nel Bellunese per incontrare le istituzioni e le categorie economiche. Ha iniziato da palazzo Piloni, sede della Provincia di Belluno, dove è stato accolto dalla presidente Daniela Larese Filon. «Tenevo particolarmente a questo incontro» spiega l’europarlamentare, «soprattutto in vista delle collaborazioni con le province autonome di Trento e Bolzano: bisogna pensare in termini di territorio. Le tematiche di cui ci occupiamo sono molto simili, ad esempio nel campo dell’agricoltura».

Insieme alla Larese Filon si è parlato anche del Gect Euregio, argomento dibattuto anche in consiglio provinciale. Il consigliere del Bard Moreno Broccon aveva infatti proposto l’ingresso, come osservatore esterno, al’euroregione Tirolo-Alto Adige-Trentino. Alla fine si è optato per una mediazione da parte della Provincia. «Ne ho già parlato con i presidenti delle province autonome di Trento e Bolzano» spiega Dorfmann, «e so che è stato programmato un incontro con Belluno. Il clima è molto favorevole».

Il Bard, nel frattempo, ha partecipato all’incontro di lunedì tra Patt (Partito Autonomo Trentino Tirolese), Svp (Sudtiroler Volkspartei), Uv (Union Valdôtaine) e Ual (Union Autonomista Ladina), per firmare un importante documento a difesa delle loro prerogative autonomiste. «Nel documento» spiega il Bard, «tutte le grandi autonomie hanno voluto inserire l’auspicio che non solo Belluno attraverso il Bard, ma anche le altre realtà alpine (Slovenia e Valtellina) ottengano il loro giusto riconoscimento autonomistico». (v.v.)

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi