In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Cooperazione e qualità: i segreti del successo

Oggi il taglio del nastro della manifestazione che sta crescendo di anno in anno Il presidente Illing: «Solo muovendoci assieme si ottengono grandi risultati»

di Alessandra Segafreddo
2 minuti di lettura

CORTINA. Cooperazione e qualità: sono questi i due capisaldi del Fashion Week End che è stato presentato ieri al Grand Hotel Savoia. L'evento, giunto alla quinta edizione, organizzato da Cortina Turismo e Cortina for Us in collaborazione con Omnia Relations e il Comune, dà ufficialmente il via alla stagione invernale. «Questo appuntamento che cresce di anno in anno», spiega Stefano Illing, residente di Cortina Turismo, «è nato da un'intuizione avuta dai nostri collaboratori per soddisfare soprattutto due esigenze: la volontà di sancire ufficialmente l'avvio della stagione con una ritualità e la volontà di comunicarlo al mondo. La cooperazione dei commerciati, dei ristoratori, degli artigiani è fondamentale per il successo dell'evento. La forza di muoversi assieme dimostra ogni volta di più che si possono raggiungere grandi risultati».

Non si guarda più il calendario, ma si organizza il Fashion a prescindere da un ponte più o meno lungo per l'Immacolata. «La capacità di Cortina Turismo e di Cortina for Us di coinvolgere le categorie economiche del paese», sottolinea l'assessore al Turismo Marco Ghedina, «fa sì che da sei anni la stagione parta in grande stile e che i turisti abbiamo un ottimo motivo per raggiungere Cortina». Una sinergia senza precedenti. «Credo che questo evento», spiega Giorgio Da Rin presidente di Cortina For Us, «dimostri, quest’anno ancora più dei precedenti, come la sinergia tra gli enti e le realtà locali possa diventare un nuovo punto di partenza per ottenere dei grandi risultati e superare anche momenti difficili. Confermando che è fondamentale collaborare per il bene comune».

Il programma del lungo fine settimana è vastissimo. Oggi ci sarà il taglio del nastro alle 18 in piazza Angelo Dibona animato da Rds. Di fronte Franz Kraler inaugurerà il suo secondo punto vendita ai piedi dell’Hotel Cortina, nella sede storica di Ritz Saddler. Sempre più numerosi e di respiro internazionale gli appuntamenti che coinvolgeranno l’intera località: oltre 100 eventi, tra cui l’imperdibile Fashion Night di domani sera con l’apertura prolungata dei negozi, musica e sfilate nel cuore di Cortina. Moda, sport, spettacolo, architettura, ma anche arte, con la mostra clou dell'inverno ampezzano, che aprirà stasera alle 18.30. Dopo aver stregato il pubblico dei più importanti musei del mondo come il Guggenheim di New York, la scandalosa opera “Il Bambin Gesù delle Mani” di Pinturicchio sarà di nuovo accessibile al pubblico italiano durante l’esclusiva mostra allestita fino al 31 gennaio  nelle sale del museo Mario Rimoldi. «Sono orgoglioso di essere riuscito a portare a Cortina questa mostra», dichiara Andrea Amoruso Manzari, di Krt, «perché è un evento capace di dare un respiro internazionale alla conca ampezzana».

Durante il Fashion Week spazio anche all'architettura con la Biennale “Barbara Cappochin”. «Siamo felici di aver scelto Cortina per la VII edizione del Premio Internazionale di Architettura “Barbara Cappochin”», chiosa Giuseppe Cappochin, presidente della Fondazione “Barbara Cappochin”, «un riconoscimento di livello internazionale che quest’anno vede la partecipazione di oltre 300 opere da 42 paesi. Infine il premio sarà assegnato da Carolina Kostner che poi lunedì sera si esibirà all'Olimpico».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori