La polizza rende 10 mila euro in più ma non è vero

BELLUNO. Truffa sulla polizza. Un valore superiore di circa 10 mila euro, rispetto a quello reale. I due promotori finanziari Franco Lona e Tiziana Soia sono accusati di aver provocato un notevole...

BELLUNO. Truffa sulla polizza. Un valore superiore di circa 10 mila euro, rispetto a quello reale. I due promotori finanziari Franco Lona e Tiziana Soia sono accusati di aver provocato un notevole danno economico a una cliente, commettendo anche una falsità in scrittura privata. La donna si è costituita parte civile con l’avvocato Fusina, mentre i due imputati sono difesi da Righes. Secondo l’accusa, Lona e Soia avevano fatto sottoscrivere una polizza assicurativa di un certo tipo, in seguito le avrebbero mostrato una documentazione solo apparentemente regolare, ma in realtà non genuina.

Il controvalore giusto era sui 20 mila euro, mentre quello scritto e firmato dai funzionari della società del Liechtenstein di più di 30 mila. Questo guadagno così importante ha convinto la cliente a prorogare la polizza di un anno. Vantaggio per i promotori, che hanno mantenuto integro il loro portafoglio clienti e danno invece per la contraente. Ci sarebbe anche una falsa scrittura privata, cioè un certificato trimestrale con il nome del più importante torneo di tennis sull’erba: Wimbledon. La vicenda è approdata ieri mattina davanti al giudice Scolozzi e al pm Rossi. (g.s.)

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

C'era una volta il ghiacciaio della Marmolada: il nostro videoreportage in elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi