In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Nuovo Comune, martedì primo consiglio

VAL DI ZOLDO. Camillo De Pellegrin entra in scena: da ieri il primo sindaco del Comune unico Val di Zoldo ha preso in mano le redini della nuova realtà amministrativa. E ha iniziato anche un giro...

1 minuto di lettura

VAL DI ZOLDO. Camillo De Pellegrin entra in scena: da ieri il primo sindaco del Comune unico Val di Zoldo ha preso in mano le redini della nuova realtà amministrativa. E ha iniziato anche un giro nelle frazioni della valle per verificare di persona la situazione.

«C’è necessità», fa presente il primo cittadino di Val di Zoldo, «di intervenire sulle piccole manutenzioni (sfalci e cura del verde pubblico). Naturalmente la programmazione è ritardata dall’assenza di una guida politica, visto che fino a pochi giorni fa è rimasto in carica il commissario prefettizio. Intanto bisogna correre, perché l’estate incombe ed è necessario fare quanto serve per una stagione importante per noi. La giunta comunale è pronta ma sono necessari dei tempi minimi per mettere il meccanismo in azione. Alcune deleghe sono state già destinate, altre saranno preparate a giorni».

Il primo consiglio comunale è stato fissato per martedì 21 giugno. Come tutti sanno, Elisa Daurù sarà il vice sindaco, con delega al commercio; Francesca Brustolon avrà la delega al sociale; Amapola Fairlough al bilancio; il sindaco Camillo De Pellegrin conserverà per sè i lavori pubblici.Altre deleghe saranno assegnate al quarto assessore Giuseppe Dorigo e ai consiglieri.

«Per quanto riguarda i lavori ed in particolare per la parte alta della valle», tiene a precisare il sindaco Camillo De Pellegrin, «verranno effettuati come previsto. Non è che andremo a togliare quanto c’è da fare. Inoltre la programmazione per l’estate è stata già fatta in precedenza e quindi si procederà come l’anno scorso. Manterremo fede agli impegni che sono stati presi. Ci mancherebbe altro».

Mario Agostini

I commenti dei lettori