I ladini tornano sul Sella per rivendicare la loro unità

CORTINA. I Ladini rivendicano la loro unità. Sabato 16 e domenica 17 al passo Sella si terrà la Festa dell'unità ladina. Dopo 70 anni l’Union Generela di Ladins dla Dolomites fa di nuovo sentire la...

CORTINA. I Ladini rivendicano la loro unità. Sabato 16 e domenica 17 al passo Sella si terrà la Festa dell'unità ladina. Dopo 70 anni l’Union Generela di Ladins dla Dolomites fa di nuovo sentire la sua voce affinché ai Ladini storici, divisi in tre province, venga riconosciuta la possibilità di stare assieme e avere tutti gli stessi diritti.

Durante il periodo fascista le cinque valli ladine del Sella vennero divise in tre province e due regioni con lo scopo di italianizzarle più facilmente. Le numerose proteste e richieste dei residenti rimasero inascoltate e il 14 luglio 1946 più di 3.000 Ladini si riunirono sul passo Sella per rivendicare la riunificazione del popolo Ladino. A partire dagli anni 90, i tre Comuni ladini storici di Cortina d'Ampezzo, Livinallongo del Col di Lana e Colle Santa Lucia sono tornati a chiedere la riunificazione dei Ladini. Dopo anni hanno ottenuto la possibilità di esprimersi tramite un referendum che ha visto i residenti alle urne nell’ottobre 2007. Il risultato del 79,87% favorevole al passaggio alla provincia di Bolzano non lasciava spazio ad interpretazioni, ma i tre Comuni ladini sono ancora sotto la provincia di Belluno.

A metà mese i Ladini faranno di nuovo sentire la loro voce. La notte del 16 luglio il gruppo montuoso del Sella sarà illuminato da una catena di 180 falò lunga 21 chilometri. Domenica 17 luglio sul Passo Sella si ricorderà il 70° dello storico incontro con la partecipazione dei gruppi in costume delle cinque valli. Alle 9.30 sfileranno i Ladini in costume tradizionale, accompagnati dalla musica dei Corpi musicali e da tutte le associazioni culturali delle cinque valli ladine. Si partirà da Salei e si arriverà alla cappella sul Passo Sella. A seguire verrà inaugurato il nuovo monumento in località Ciavazes e dalle 11 si terrà la messa ladina davanti la chiesa del passo Sella.

Alle 13 ci sarà una dimostrazione dell’Aiut Alpin Dolomites. La giornata proseguirà con la possibilità di mangiare presso uno dei rifugi del passo e, successivamente, coi concerti dei corpi musicali presenti. Le Unioni ladine delle cinque valli saranno presenti coi loro stand di libri e materiale informativo. Per questa importante occasione la Union de i Ladis d’Anpezo, presieduta da Elsa Zardini, invita tutta la popolazione a partecipare numerosa in costume ampezzano. Visti i problemi di parcheggio l’ULd’A organizzerà un autobus per la partecipazione sia delle persone in costume, sia del pubblico che vorrà assistere. La partenza è prevista alle 6.45 dal piazzale della stazione a Cortina. Si prega di prenotare il posto in autobus all’ufficio dell’Uld’A il martedì e venerdì mattina. (a.s.)

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi