In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Il Comitato Aurora chiede una farmacia per Borgo Pra

BELLUNO. Il Comitato Aurora ottiene il primo risultato e rilancia. A Borgo Pra manca una farmacia, e per i numerosi anziani che vivono nel quartiere sarebbe importante averla a due passi da casa....

1 minuto di lettura

BELLUNO. Il Comitato Aurora ottiene il primo risultato e rilancia. A Borgo Pra manca una farmacia, e per i numerosi anziani che vivono nel quartiere sarebbe importante averla a due passi da casa. Oggi i residenti nel borgo devono andare a Baldenich oppure in centro storico per comprare le medicine.

Intanto, però, il Comitato ha ottenuto un primo risultato. Fra le priorità era stata indicata la necessità di ridurre la velocità delle auto in piazza San Lucano, via Damiano Fant e via dell’Anta e il comandante della Polizia locale ha già firmato un’ordinanza per limitarla a 30 km/h (oggi è 50 km/h). «Era una delle cose più importanti», sottolinea Graziano Migotto, presidente del Comitato Aurora.

Migotto aveva presentato una bella lista al sindaco Massaro, nell’incontro che c’è stato qualche settimana fa. «Sarebbe da sistemare anche l’incrocio vicino al ponte Dolomiti, che è pericoloso», prosegue. E restando in tema di viabilità, il Comitato aveva chiesto a Massaro di ricavare in via Damiano Fant una corsia per i pedoni, visto che manca il marciapiede.

Per quanto riguarda i parcheggi vicino al Parco Marianna, invece, il sopralluogo fatto con i vigili ha evidenziato che manca lo spazio per realizzarli a bordo strada. «Ma pare che si possano ricavare all’interno del parco stesso», puntualizza Migotto. Che ribadisce la disponibilità del Comitato a fornire la manodopera necessaria per effettuare alcuni interventi di sistemazione, come quello pensato per la fontana in piazza San Lucano.

«Qualche giorno fa ho inoltrato al sindaco la richiesta per avere una farmacia nel quartiere», conclude Migotto. «Ci sono diversi locali sfitti in cui si potrebbe aprire. Ringrazio il sindaco per il suo interessamento, ha dato una bella iniezione di fiducia alla gente che vive a Borgo Pra. Attendiamo anche la sistemazione dell’isola ecologica e la posa delle telecamere per evitare il degrado». (a.f.)

I commenti dei lettori