I ragazzi Down in pista a “Zoldo is fun”

Torna per la decima edizione la manifestazione incentrata sul divertimento e i giochi sulla neve

VAL DI ZOLDO. Ragazzi Down in festa con i tradizionali giochi dal 19 al 21 gennaio. L’Asd Sci di fondo Val di Zoldo, il Comune e l’Aipd (Associazione italiana persone Down) presentano la decima edizione di “Zoldo is fun”, per uno sport davvero per tutti. Sono giochi sulla neve che si fanno anche se la neve non c’è, validi come memorial Nicola Costantin - Franca Visintin.

Anche attraverso questa manifestazione continua il progetto di integrazione attraverso lo sport dei giovani con sindrome di Down. Giovani che hanno trovato ogni anno, da quando la manifestazione ha preso il via, degli ottimi partner nei coetanei atleti delle scuole zoldane.

C’è stato un crescendo di adesioni alla tre giorni zoldana da parte dei ragazzi Down che arrivano anche da fuori regione e da San Marino. E continua l’iniziativa che rientra nel progetto “Senza frontiere, sport alimentazione salute e benessere” finanziato dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

L’accoglienza e l’accredito, salvo cambiamenti dell’ultima ora, sono previsti a Palafavera alle 10 di giovedì 19 gennaio.

Il programma della giornata prosegue alle 11 con una passeggiata con racchette. Alle 12.30 degustazione di gelato artigianale come si faceva una volta. Dopo il pranzo è la volta della prova di pattinaggio su ghiaccio con istruttore. Alle 20 tutti all’Insonnia a Forno per la cena di benvenuto.

Venerdì 20, a Palafavera, alle 9 tutti sugli sci: per gli esperti ci sarà una gara a squadre; alle 11 slitta/ carrozza trainata dai cavalli aveglinesi. Dalle 15 alle 17.30 tutta la “carovana” si trasferisce nella sala polifunzionale di Fusine per l’incontro con gli atleti speciali e la popolazione.

Non mancheranno musica e dimostrazione di zumba, mentre è in allestimento anche una rappresentazione teatrale. Alle 20 in programma la cena in locale tipico.

Sabato 21 si conclude la festa con una “full immersion” a Palafavera: alle 9.30 passeggiata con sci da fondo; alle 10.30 inizia la staffetta unificata (uno a uno) di fondo; alle 12 pranzo e alle 14 le premiazioni.

Sono tanti i protagonisti della manifestazione, aziende, privati e associazioni, che ha il patrocinio dei Comuni di Val di Zoldo e di Zoppè di Cadore, del Parco nazionale Dolomiti bellunesi e del Coni.

Mario Agostini

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Tutto calcolato, tra il superyacht e il ponte ci sono solo 12 centimetri

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi