Scuolabus, si prepara la nuova gara

Dopo la sentenza del Tar, il Comune cerca a chi affidare il servizio a settembre

BELLUNO. Una nuova gara per il trasporto scolastico. Gli uffici di Palazzo Rosso hanno ricevuto mandato di preparare un nuovo capitolato di gara, per affidare il servizio di scuolabus per il prossimo anno scolastico (2017/2018).

Ad oggi a garantirlo è il raggruppamento temporaneo di imprese Ecoal Srl - B&B service società cooperativa. Ma il Tar del Veneto, con sentenza emessa il 9 novembre a seguito del ricorso presentato da Cssa, la cooperativa veneziana che lo gestiva fino al 2015, ha decretato che la gara è da rifare. Si attende un eventuale ricorso al Consiglio di Stato da parte di Ecoal o del Comune (o di entrambi). Tutti e due stanno valutando il da farsi, il termine per presentare il ricorso scade alla fine di gennaio.

In ogni caso, intanto gli uffici di Palazzo Rosso stanno lavorando alla nuova gara, che dovrebbe essere bandita in estate in modo da individuare il soggetto che si occuperà degli scuolabus per gli studenti delle scuole del capoluogo a partire da settembre.

Ecoal e B&B service si erano aggiudicate il servizio di trasporto partecipando ad una gara che il Comune aveva indetto alla scadenza dell’appalto con Cssa. La cooperativa veneziana era stata esclusa dalla partecipazione per non aver presentato alcuni documenti relativi ai mezzi a disposizione e alla qualifica degli autisti.

Cssa ha fatto ricorso, ma il Tar di Venezia ha stabilito che l’esclusione era fondata. Ha ritenuto però valido l’altro ricorso presentato dalla cooperativa contro il raggruppamento temporaneo di imprese Ecoal Srl - B&B service società cooperativa. Per i giudici del tribunale amministrativo regionale, anche a questi soggetti mancano alcuni requisiti, in particolare quello del fatturato minimo, richiesto per partecipare alla gara di appalto, e anche loro andavano esclusi dalla gara. Il Comune ha affidato loro il servizio e ora la gara è da rifare.

Per gli utenti, comunque, fino alla fine dell’anno scolastico non cambierà nulla: gli scuolabus continueranno a portare i bambini a scuola e a riportarli a casa, fino al termine delle lezioni. (a.f.)

Frullato di fragole, carote e semi oleosi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi