Sei nuovi migranti arrivati in provincia

BELLUNO. Arrivati sei migranti. Tra sabato e ieri, scaglionati e a coppie sono approdati in provincia. Presi in consegna in prima battuta dalla prefettura, sono già stati smistati nelle strutture...

BELLUNO. Arrivati sei migranti. Tra sabato e ieri, scaglionati e a coppie sono approdati in provincia. Presi in consegna in prima battuta dalla prefettura, sono già stati smistati nelle strutture convenzionate, cioè le cooperative sociali che ormai da mesi stanno fronteggiando una vera e propria emergenza.

Non è ancora possibile sapere da dove provengano e quale tipo di contesto abbiano dovuto sopportare fino a qualche giorno fa. Di sicuro hanno già preso posto nelle stanze a loro assegnate e sono preparati a fare tutto il procedimento necessario a rimanere in Italia o per considerate questo approdo soltanto un punto di passaggio verso altri Paesi.

Il capo di gabinetto della prefettura Andrea Celsi sarà in grado di essere più preciso solo nel corso della giornata: «Quello che possiamo dire, per il momento, è che si tratta di sei persone arrivate in ordine sparso. Ci renderemo conto soltanto nelle prossime ore qual è la loro provenienza e che tipo di esigenze hanno».

Si comincerà a identificarli, dopo di che ci saranno le visite mediche: «La trafila è quella consueta. Possiamo contare su un certo numero di cooperative sociali, che da tempo sono attrezzate per l’accoglienza e stanno facendo un buon lavoro di concerto con tutti i soggetti impegnati in questa emergenza». (g.s.)

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi