Tubo rotto, niente acqua a Nogarè e a Cusighe

Gsp ha dovuto sospendere l’erogazione per riparare una condotta in via Mameli I rubinetti sono rimasti a secco dal mattino a metà pomeriggio per molte utenze

BELLUNO. Si rompe un tubo, centinaia di utenti senz’acqua per una giornata. È successo tutto all’improvviso, ieri mattina. Quando le famiglie residenti fra via Mameli, via Burattini, via Bettio e le zone limitrofe hanno provato ad aprire i rubinetti, hanno visto che non usciva nemmeno una goccia d’acqua. Bim Gsp, la società che gestisce il servizio idrico integrato in provincia, aveva sospeso l’erogazione per riparare una perdita consistente, dovuta alla rottura di un tubo in via Mameli.

I lavori sono iniziati a metà mattina e sono proseguiti per tutta la giornata. Il tubo si trova sotto la strada, all’altezza del civico 5. La zona è quella dove inizia via Mameli, molto vicino alla rotatoria fra questa strada, via Vittorio Veneto e via Bettio. I disagi hanno interessato moltissimi utenti: tutti quelli che abitano in via Mameli e nelle strade vicine, da via Bettio a via Burattini. Zone residenziali, che negli anni si sono sviluppate molto sotto il profilo urbanistico e dove oggi vive qualche centinaio di persone. Nessuno ha potuto azionare lavatrici e lavastoviglie, per gran parte della giornata. Gsp non segnala nessun disagio per le utenze di via Vittorio Veneto.

I tecnici della società hanno lavorato tutto il giorno per riparare il tubo. L’intervento è stato delicato, perché la rottura era di un certo rilievo. L’acqua è stata riaperta attorno a metà pomeriggio, terminato il lavoro dei tecnici.

Niente acqua a Sovramonte, Feltre e Val di Zoldo. Bim Gsp sta proseguendo i lavori programmati sulla rete, per ottimizzare il servizio e ridurre gli sprechi. Con lo stato di attenzione che vige per la siccità, un lavoro fondamentale per evitare che la preziosa risorsa venga dispersa nell’ambiente. Oggi sono in programma tre interruzioni programmate. A Sovramonte, e precisamente in località Aune, l’acqua sarà chiusa dalle 8 e fino alla fine dell’intervento di manutenzione. A Feltre i rubinetti rimarranno a secco dalle 8 al termine dei lavori di manutenzione nelle vie Boito e Sandi. Infine sarà sospesa l’erogazione dell’acqua dalle 8.30 alle 13.30 in località Bragarezza, nel comune di Val di Zoldo. Anche in questo caso sono in programma delle manutenzioni sulla rete.

Siccità. Per quanto riguarda la siccità, infine, permane elevato lo stato di attenzione. In provincia non piove da troppo tempo e la situazione sta generando molta preoccupazione. Tutte le utenze, sia i cittadini che le attività produttive, sono caldamente invitate a evitare ogni forma di spreco. Permangono inoltre le criticità nei comuni di Cencenighe, Sovramonte e Ponte nelle Alpi, dove ai cittadini sono richieste attenzioni ancora maggiori per limitare il consumo dell’acqua a fini potabili.

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi