Sagra di San Vittore pronta a partire la “corsa all’oro”

Anzù, al via domani i festeggiamenti per i patroni feltrini Ricco il calendario di eventi incentrati su musica e creatività

FELTRE. Cresce l’attesa per la sagra di San Vittore, che da domani al 21 maggio agli impianti sportivi di Anzù, ai piedi del santuario sul Miesna, proporrà una grande varietà di eventi, a cominciare da quelli musicali, in occasione delle celebrazioni dei patroni di Feltre, Vittore e Corona.

La sagra punta infatti a distinguersi da ogni altro evento, promuovendo la musica dal vivo e scegliendo sempre band fuori dal coro, come in un vero e proprio festival: nel tendone adibito agli spettacoli si esibiranno vari artisti provenienti da tutta Italia, tra i quali Megamax da Milano, che darà inizio alle danze domani dalle 18.30 con il suo tributo agli 883 e a Max Pezzali, la dj Aniram e il vocalist Mirkolino, i GaryBaldi Bros da Livorno, miglior gruppo disco anni Novanta e gli Antani Project, con il loro repertorio rock/ska e tanti altri.

Non finisce qui: il tema scelto dal direttore artistico Fabio Pellencin, per l’edizione di quest’anno è “la corsa all’oro”, simbolo della creatività di una sagra che punta a rinnovarsi anno dopo anno, con una nuova colonna sonora, che sarà interamente in versione western, country dance.

«La scelta del tema - spiega Pellencin - nasce per gioco, per dare sempre nuova linfa a questo evento, in cui saranno presenti numerosi prodotti culinari locali».

Infatti, per quanto riguarda l’aspetto culinario va sottolineata la presenza di una ricca cucina con specialità a km 0, tra le quali spiccano l’immancabile pastin e il formaggio alla piastra, le bruschette, lo schiz e i wurstel, alle quali si aggiungono lo spiedo e la frittura di pesce il giorno dei patroni. Il tutto accompagnato da una ricca enoteca.

All’evento non mancheranno la pesca dei fiori e quella di beneficienza e nemmeno lo sport: la gara di duathlon si disputerà domani, mentre la coppa veneto di mountain bike andrà in scena domenica. La gara podistica che comprende il giro del Miesna è fissata invece per la mattina di domenica 21, stesso giorno in cui avrà luogo anche una gara ciclistica, la “Randonnée dei Santi”, con un tracciato di ben 96 km.

L’intrattenimento di domenica 14, soprattutto per i più piccoli, vedrà anche la mascotte dei mondiali di parapendio. La sagra di San Vittore raggiungerà poi l’apice con Victor Voice, simpatica parodia del talent show, che andrà in scena il 18 maggio con l’esibizione di 16 artisti. Al “talent” saranno presenti tre giudici, i quali esprimeranno il loro giudizio, che sommato a quello del pubblico (si vota alla pagina uss.it/vota, che verrà attivata la sera dello show) decreterà il vincitore finale.

Dante Damin

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi