Scuole e marciapiedi un’estate di lavori fra Sedico e Bribano

Interventi alle elementari della frazione e in via Belluno Completato il parco giochi per bimbi normodotati e disabili

SEDICO. Più sicurezza per i pedoni ma anche per chi ama passeggiare nelle frazioni. Entro fine anno sarà realizzato, interamente, il marciapiede in via Belluno. Il primo lotto dell’intervento è stato finanziato con i soldi dell’avanzo di amministrazione dello scorso anno, il secondo ha trovato copertura nel bilancio 2017.

L’intervento era un pallino dell’amministrazione, per risolvere un oggettivo problema di sicurezza lungo una strada, quella che dal Boscon porta al cuore di Sedico, che è molto trafficata, e al momento priva di un percorso che tuteli i pedoni. «E sono molti», ricorda il sindaco, Stefano Deon. «Ci sono gli studenti, i lavoratori della zona industriale. Abbiamo fatto una piccola modifica al progetto per rendere più sicuro un attraversamento nella zona in cui si immette la strada che esce dalla zona industriale di Gresal, quindi torneremo in consiglio per riapprovare l’intervento, ma in estate aprirà il cantiere per il primo tratto».

A ridosso della statale sarà ricavato un percorso ciclopedonale, che renderà più agevole il collegamento fra la zona di Roncada-Boscon e il centro di Sedico. «Ci sono molte persone che amano fare passeggiate verso Noal, Boscon, Prapavei. Era fondamentale realizzare un marciapiede lungo la statale», continua Deon. In autunno sarà finanziato anche il secondo stralcio, così che entro la fine dell’anno l’intero percorso sia ultimato.

Scuole. Lo studio incaricato di progettare i lavori alla scuola elementare di Bribano sta ultimando il lavoro e l’amministrazione conta di avviare l’intervento in estate. «Bisogna realizzare una scala di sicurezza esterna, che permetterà di portare la capienza della scuola a oltre cento posti», prosegue il sindaco. «Una parte dell’edificio è vincolata, quindi dovremo chiedere il parere della Soprintendenza per fare l’intervento, ma dovremmo farcela ugualmente ad avviare i lavori in estate».

In ogni caso, conclude Deon, «i lavori non creeranno disagi agli studenti e agli insegnanti, dunque potranno proseguire anche quando riprenderanno le lezioni».

Un parco per tutti. Passando invece ai lavori che sono stati completati, a Bribano da qualche giorno c’è un’area gioco per tutti i bambini. Proprio tutti, compresi quelli diversamente abili. Su tutta l’area è stata posata una pavimentazione in gomma, che attutisce l’impatto con il terreno in caso un bambino cada. Le barriere architettoniche non esistono e tutti i giochi installati possono essere usati anche dai bambini con disabilità. Sono particolari, studiati e predisposti per far giocare assieme i bambini normodotati e quelli disabili.

Al progetto ha creduto in particolare l’assessore Alessandro Buzzatti, convinto dell’importanza di lavorare sul tema dell’inclusività.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi