In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Turiste in difficoltà doppio intervento del soccorso alpino

PIEVE DI CADORE. Ieri mattina verso le 11. 30 il Soccorso alpino di Pieve di Cadore è intervenuto sul sentiero che da Pozzale porta in località San Giovanni a Calalzo di Cadore, dove una donna...

1 minuto di lettura
PIEVE DI CADORE. Ieri mattina verso le 11. 30 il Soccorso alpino di Pieve di Cadore è intervenuto sul sentiero che da Pozzale porta in località San Giovanni a Calalzo di Cadore, dove una donna residente in Belgio, S. D. C. , 45 anni, si è procurata un probabile trauma alla caviglia.

Una volta raggiunta dai soccorritori, la donna è stata caricata in barella e portata fino alla strada, per essere affidata all’ambulanza diretta al pronto soccorso di Pieve di Cadore.

La seconda allerta per la stazione è arrivata poi, poco prima delle 16, quando due amiche, M. Z. , e L. R. , entrambe di Ferrara ed entrambe di 78 anni, hanno chiesto aiuto al 118 poiché avevano smarrito il sentiero.

Partite per una passeggiata da Col Vaccher sul Monte Zucco, a Valle di Cadore, le due donne avevano seguito una traccia perdendo l’orientamento.

Dopo aver giorovagato cercando di rientrare, affaticate, avevano chiamato. Grazie all’applicazione di geolocalizzazione del Soccorso alpino, si è potuti rapidamente risalire alle coordinate Gps del punto in cui si trovavano e una squadra ha così individuato le due amiche ai margini del bosco.

Accompagnate a piedi per 150 metri fino alla jeep, sono infine state trasportate alla loro macchina.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.
I commenti dei lettori