Giochi per imparare a riciclare

I bambini delle Gabelli protagonisti di attività di sensibilizzazione 

BELLUNO. Ridurre, riutilizzare, riciclare, raccolta e recupero. Sono le cinque R magiche dell’educazione ambientale. All’insegna di questi imperativi ieri mattina i bambini delle quarte elementari delle Gabelli sono stati coinvolti nell’edizione 2017 di “Puliamo il mondo”, il progetto di educazione ambientale rivolto alla scuola primaria che ogni anno promuove le buone pratiche della sostenibilità fra i più piccoli.

Guidati da personale della Bellunum e da educatori della cooperativa Società Nuova, gli studenti hanno svolto, al Parco fluviale di Lambioi, delle attività finalizzate a sensibilizzarli sull’educazione ambientale. In particolare si sono cimentati in cinque diverse attività collegate alle “5 R” dei rifiuti: ridurre, riutilizzare, riciclare, raccolta e recupero, con giochi sulla spesa consapevole, un laboratorio per costruire una marionetta partendo da una bottiglia di plastica, il gioco “Ruba Rifiuto”, rivisitazione del “Ruba bandiera” in chiave ecologica, il gioco “Strega Comanda Bidon”, per differenziare e conferire nei corretti contenitori le diverse tipologie di rifiuto e, infine, con la consegna di una talea a ogni bambino, assieme a terriccio simile a quello derivato dal compostaggio domestico, vera fonte energetica per far crescere nuove piante.

Ogni bambino potrà così osservare, a casa, giorno dopo giorno, la crescita della propria talea acquisendo consapevolezza sull’importanza del recupero. All’attività hanno partecipato anche gli assessori Stefania Ganz e Valentina Tomasi. (d.d.)

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi