Referendum: astensione per quello regionale

BELLUNO. Sinistra Italiana di Belluno ha riunito l’assemblea provinciale per discutere sul tema dei referendum. Nel caso di quello regionale è stata decisa «un’astensione attiva».«Con questo...

BELLUNO. Sinistra Italiana di Belluno ha riunito l’assemblea provinciale per discutere sul tema dei referendum. Nel caso di quello regionale è stata decisa «un’astensione attiva».

«Con questo referendum non si vuole cambiare lo stato delle cose, destra e Lega non hanno intenzione di riportare nei territori nuova democrazia. La storia di questa Regione è di un progressivo accentramento di potere e gestione. Zaia vuole raccogliere nuovo consenso. Invitiamo pertanto a non ritirare la scheda del referendum regionale e quindi ad astenersi dal voto e di ritirare la scheda per l’autonomia di Belluno e votare sì. Sinistra italiana invita quindi ad esprimere un voto positivo per il referendum provinciale di Belluno. «Zaia e la sua maggioranza hanno sempre disatteso e mai attuato lo Statuto della Regione Veneto in cui si riconosce la specificità di Belluno in quanto provincia interamente montana» è una delle motivazioni per il voto favorevole.

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi