Fabio Vettorel è libero dopo quattro mesi di carcere preventivo ad Amburgo

Durante l'udienza è stato letto il dispositivo della scarcerazione e la polizia penitenziaria ha abbandonato l'aula

Fabio Vettorel libero: fuori dal tribunale festeggia la libertà

FELTRE. Fabio Vettorel è libero. Al termine dell'udienza di questa mattina, lunedì 27 novembre, ha lasciato l'aula da uomo libero. Anche la polizia penitenziaria che lo ha accompagnato in udienza dal carcere è uscita dall'aula del tribunale, dopo il giudice ha letto il dispositivo della scarcerazione.

Vettorel libero: l'abbraccio con la madre

Fabio è stato accolto con applausi e abbracci fuori dall'aula. All'esterno del tribunale gli hanno fatto trovare tutto l'occorrente per brindare al momento. La giornata è poi proseguita insieme al programma televisivo Le Iene, che aveva raccontato in prima serata il suo caso.

DOSSIER: IL CASO VETTOREL

Amburgo, Vettorel in aula scortato dalle guardie carcerarie

La mamma Jamila e gli avvocati del giovane feltrino hanno potuto concludere in mattinata tutte le pratiche relative alle prescrizioni imposte dall'Alta Corte per la sua scarcerazione.

Caso Vettorel, la telefonata dal carcere con mamma Jamila

L'aula del tribunale di Amburgo e i corridoi erano strapieni di gente, amici ma soprattutto giornalisti tedeschi e non solo che non hanno voluto mancare all'atto finale di questa lunga carcerazione preventiva, durata oltre 4 mesi. Il processo invece continua. Oggi vengono sentiti alcuni poliziotti.

Da Belluno ad Amburgo: "Noi, solidali con Fabio"

 

 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi