In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

“Fedon 1919 srl” A breve l’avvio

ALPAGO. Tutto pronto per l’avvio della “Fedon 1919 srl”, la società totalmente partecipata da Giorgio Fedon & Figli spa.Il 21 dicembre, infatti, ci sarà l’atto di conferimento in natura del ramo d’azi...

1 minuto di lettura
ALPAGO. Tutto pronto per l’avvio della “Fedon 1919 srl”, la società totalmente partecipata da Giorgio Fedon & Figli spa.

Il 21 dicembre, infatti, ci sarà l’atto di conferimento in natura del ramo d’azienda comprensivo dei beni, del personale e degli altri rapporti giuridici relativi alla divisione Pelletteria nella società appena costituita. Lo ha deciso il consiglio di amministrazione della società, leader a livello internazionale nel settore degli accessori per l’occhialeria e il life style a marchio “Fedon” che si è riunito ieri.

La decisione di dividere il settore pelletteria dal resto della produzione era stata comunicata qualche tempo fa ai sindacati di categoria che erano rimasti molto perplessi, soprattutto per quanto riguardava il futuro dei dipendenti che operavano in quel settore.

Dopo l’apertura di un tavolo di trattativa, alla fine le parti sociali e l’azienda hanno trovato un accordo che mira ad armonizzare i contratti di chi passerà da Fedon & Figli spa (società quotata in borsa) a Fedon 1919 srl. «Siamo riusciti a sottoscrivere un accordo che va a vantaggio dei lavoratori», precisa Milena Cesca della Femca Cisl che, insieme con la collega Denise Casanova hanno seguito la partita. «Ai 18 dipendenti della Fedon & Figli che passeranno nella nuova società», precisa Cesca, «siamo riusciti a mantenere tutti i trattamenti in essere relativi al contratto collettivo nazionale dell’occhialeria, e anche alcuni di quelli derivanti dalla contrattazione aziendale, quale ad esempio il diritto alla mensa. Inoltre, a questi lavoratori che passeranno alla nuova società sarà applicato il contratto del commercio, in alcuni casi migliorativo rispetto a quello dell’occhialeria, come ad esempio nella garanzia del pagamento anche della quattordicesima mensilità e nel trattamento della malattia (13 mesi rispetto ai 6 dell’occhialeria)».

Complessivamente nella nuova ditta lavorerà una settantina di persone tra cui i dipendenti dei vari negozi. Questi confluiranno in questa società senza alcun contraccolpo a livello contrattuale, perché continueranno ad utilizzare il contratto del commercio attualmente in vigore.

«La speranza è che questa scelta del gruppo Fedon, a loro detta strategica, possa portare i frutti sperati», conclude la sindacalista della Femca Cisl. (p.d.a.)

I commenti dei lettori