Passaggi pedonali più sicuri con i led

BELLUNO. Pedoni più sicuri con le nuove luci a led sui passaggi pedonali. Una delle criticità che erano state evidenziate al sindaco, fin dalla scorsa primavera, era quella dell’illuminazione di...

BELLUNO. Pedoni più sicuri con le nuove luci a led sui passaggi pedonali. Una delle criticità che erano state evidenziate al sindaco, fin dalla scorsa primavera, era quella dell’illuminazione di alcune zone della città. Nelle strade più trafficate, e in corrispondenza dei passaggi pedonali, molti cittadini avevano evidenziato un problema di sicurezza, perché le luci dei lampioni, fioche, non permettevano agli automobilisti di avere una visibilità ottimale. Il problema è stato risolto grazie alla sostituzione delle lampade su diciotto lampioni.

«Era un impegno che avevamo preso già la scorsa primavera in materia di sicurezza stradale», spiega il sindaco, Jacopo Massaro. «Avevamo effettuato uno studio e avevamo individuato i punti in cui sostituire le attuali lampade con lampade a led a luce bianca, più luminose. In questo modo rendiamo più sicure, per i pedoni ma non solo, le vie più frequentate di Belluno».

Questo intervento, inoltre, è solo il punto di partenza di un progetto più ampio che contempla una serie di lavori già effettuati ed altri che saranno portati a termine nei prossimi mesi: «La sicurezza stradale è una delle nostre priorità, sulla quale ci siamo impegnati con una migliore illuminazione degli attraversamenti pedonali, ma anche con l’installazione delle cabine pre-velox, gli attraversamenti pedonali rialzati e con la videosorveglianza», aggiunge il sindaco.

La sostituzione delle lampade è costata 8 mila euro e al Comune è arrivato un contributo del Consorzio Bim. Da qualche giorno, dunque, sono meglio illuminati gli attraversamenti di viale Fantuzzi (davanti alla Cgil e all’Inps e quello davanti all’Inail), di via Segato davanti alle vecchie Gabelli, di via Cavour (all’uscita di via Carducci), tre passaggi pedonali in via Feltre (dopo la rotonda in piazzale Marconi, di fronte agli uffici dell’Usl e di fronte alla pizzeria), quello in via Monte Grappa davanti al bar – edicola, il passaggio in via San Cipriano, nei pressi dell’intersezione Fontana Ogol – via Pedecastello.

Sono state cambiate le lampade in via Colle, nei pressi dell’incrocio con via Giorgetti, in via Pellegrini all’incrocio con viale Tilman, in via Giovanni Paolo I° vicino all’incrocio con via Castellan, in via Sargnano all’incrocio con via Caduti del Lavoro (la zona è quella delle case popolari e della fermata autobus), in via Tiziano Vecellio subito dopo la chiesetta di La Rossa, in via Vittorio Veneto davanti a Tigotà e all’incrocio con via Tenente Colonnello Carlo Calbo. Più sicuri, infine, anche i due passaggi pedonali in via Col di Lana, vicino alla polizia stradale e alla caserma Salsa e davanti alla chiesa evangelica, dove è presente anche la fermata dell’autobus. (a.f.)

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi