Estate densa di appuntamenti il Palio fissato a fine luglio

PIEVE DI CADORE. Il Palio delle frazioni di Pieve di Cadore, la più apprezzata manifestazione turistica dell’estate pievese, anche quest’anno si svolgerà l’ultimo fine settimana di luglio, nei...

PIEVE DI CADORE. Il Palio delle frazioni di Pieve di Cadore, la più apprezzata manifestazione turistica dell’estate pievese, anche quest’anno si svolgerà l’ultimo fine settimana di luglio, nei giorni 28 e 29. Lo ha confermato il presidente dell’associazione AvanPieve, Matteo Passuello: «Avremmo voluto riportare Pieve in palio alla domenica precedente, com’era stato fatto nelle 8 prime edizioni, ma abbiamo dovuto cedere quella data ai Boschi di Carta, la manifestazione che per la seconda volta sarà organizzata dalla Fondazione Centro studi Tiziano. Per noi ci sarà qualche problema in più, perché qualche volontario dovrà lavorare, ma sopravviveremo. Oltre tutto questa edizione sarà quella del decennale e perciò dovrà essere la meglio riuscita».

La decisione definitiva sulla data della disputa del Palio delle frazioni è stata presa giovedì scorso durante l’incontro con le associazioni organizzato dal Comune per stilare il calendario delle manifestazioni estive. Alla riunione non era presente il direttore del Consorzio Cadore Dolomiti, Massimiliano Forgiarini, che è stato sostituito da Adolfo De Martin, con il quale i rappresentanti le associazioni presenti hanno stilato il calendario che lunedì è stato inviato all’ufficio del Consorzio. Com’era avvenuto lo scorso anno, il calendario sarà trasmesso al Commissario prefettizio e alla nuova amministrazione che uscirà dalle elezioni del 10 giugno. Le domande per il patrocinio e per la burocrazia, invece andranno inviate al Protocollo e alla Polizia locale.


La Magnifica ha confermato l’apertura della mostra delle litografie di Vico Calabrò per il 28 aprile, “Un Cadore Più”, la giornata ecologica cadorina il 5 maggio e la settimana della Cultura tutta dedicata al Giro d’Italia nei giorni 18-27 maggio. I rappresentanti delle associazioni presenti, da parte loro, hanno confermato gli appuntamenti ciclici che si svolgeranno nelle cinque frazioni del Comune di Pieve, tra le quali la camminata un “Fiore Rosso”, che si terrà il 2 giugno, Festa della Repubblica, la festa di Damos (1 luglio), le sagre di Pozzale (30 giugno-1 luglio), di San Lorenzo (10 - 11 agosto), di Nebbiù (12-15 agosto), la Festa del Battaglione Pieve di Cadore (26 agosto) e la festa del patrono (8 settembre). Il Cai ha presentato, poi, il ciclo di manifestazioni “Sulle Dolomiti di Tiziano”, che impegneranno gli amanti della montagna quasi tutti i venerdì. Infine una miriade di manifestazioni che dovranno trovare una collocazione nell’ambito dei mesi turistici. Anche quest’anno sarà un’estate densissima.

Vittore Doro

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Emergenza siccità, anche il lago di Braies si ritira: la siccità ridisegna il 'paesaggio da cartolina'

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi