A Lambioi nuovi barbecue e una pista bike per bimbi

Sarà un’estate di grigliate in riva al Piave per i tanti fruitori del parco fluviale A breve sarà migliorata l’illuminazione e montata una sbarra per il parcheggio 

BELLUNO. Una grigliata in compagnia. E nel frattempo i bambini potranno fare un giro sul nuovo percorso bike. Le prime giornate di sole e caldo estivo hanno popolato il parco fluviale di Lambioi. Famiglie, ragazzi, anziani, la “spiaggia” di Belluno è un luogo per tutti dove si possono trascorrere ore piacevoli. Il Comune, che ha sempre creduto nel recupero di quella che era una boscaglia abbandonata a sé stessa, ha ricavato spazi per il gioco e per il relax, e con il piano di rigenerazione urbana sarà anche allestita una vera e propria spiaggia, con accesso diretto al fiume per gli amanti delle emozioni forti (e dell’acqua gelida).

Nei prossimi giorni, inoltre, l’Unione montana allestirà le nuove postazioni barbecue. Quelle che erano state montate qualche anno fa sono state distrutte con una serie di atti di vandalismo. Anche a seguito di quelli episodi nel parco sono state installate le telecamere di videosorveglianza. «Questa volta i barbecue saranno realizzati in pietra, come quelli che si trovano in alcune aree pic-nic della provincia », spiega l’assessore Marco Bogo. «I lavori saranno eseguiti dall’Unione montana, che allestirà due blocchi a batterie di tre o quattro postazioni ciascuno».


I barbecue, il cui utilizzo sarà libero (basterà portare con sé carbonella e pastin) saranno collocati poco distanti dal parco giochi per i bambini, più o meno nella stessa posizione in cui si trovavano quelli provvisori. C’è voluto un anno per completare l’iter burocratico: l’installazione, infatti, era stata annunciata in piena campagna elettorale. «L’anno scorso i soldi che erano stati destinati a questo intervento sono stati dirottati su un altro lavoro, più urgente», precisa Bogo, «e poi abbiamo dovuto attendere l’autorizzazione del Genio Civile per poterli montare».

Autorizzazione che è stata necessaria anche per realizzare la pista bike per i bambini. Duecentocinquanta metri lineari per divertirsi con gli amici a bordo della propria bicicletta. Il progetto era già pronto lo scorso anno, era stato parcheggiato perché si pensava di ampliare la pista in modo da renderla utilizzabile anche agli adulti. «Ma alla fine abbiamo valutato che l’area di Lambioi deve rimanere per famiglie e bambini e si è scelta la soluzione originaria», spiega ancora Bogo. Anche questo lavoro sarà fatto dall’Unione montana. I due interventi hanno un costo di diecimila euro, a carico del Comune.

Ma questi non sono gli unici interventi previsti a Lambioi beach. «Dovrebbero essere aumentati anche i punti luce», aggiunge Marco Bogo. «Ad oggi ce ne sono all’ingresso e al chiosco, l’intenzione è di illuminare anche tutto il percorso che conduce nel cuore del parco. Se ne occuperà Sportivamente Belluno».

Saranno inoltre installate le reti attorno al campo da volley, per evitare che il pallone, magari colpito maldestramente, finisca addosso a chi si sta rilassando sulle sdraio e i lettini. A breve sarà montata la sbarra che chiuderà il parcheggio in orario notturno (aree di sosta per gli utenti del parco rimarranno garantite, durante il giorno), in futuro si pensa ad una pedana da collocare vicino al chiosco e a nuovi tavoli. «Ma dobbiamo ancora verificare i costi e la fattibilità di questi interventi», conclude Bogo. Per il momento, si può iniziare ad organizzare una grigliata con gli amici.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi