Tre giorni senza rete internet «Così non possiamo lavorare»

Quarantotto utenti fra Borgo Pra’ e il Ponte Nuovo sono isolati da domenica Il guasto potrebbe essere stato provocato da un fulmine caduto nella zona

BELLUNO

Tre giorni interi con i telefoni fissi e la linea internet ko. Nessun segnale dai modem installati nelle case, negli uffici, nelle attività. Il temporale che si è scatenato sul capoluogo nella notte fra domenica e lunedì ha mandato in tilt quasi cinquanta utenze. Una saetta è caduta nella zona di Borgo Pra’, e potrebbe essere questa l’origine del guasto, che ha messo in difficoltà i cittadini ma soprattutto chi con internet ci lavora.


Liberi professionisti, studi tecnici, ormai della linea non si può più fare a meno. Ma gli utenti, quarantotto, che vivono fra Borgo Piave e la zona del Ponte Nuovo, da lunedì sono costretti a usare il traffico dati del cellulare per poter lavorare, oppure a chiedere aiuto, per la connessione, ad amici e parenti.



«Da domenica sera in via dell’Anta i telefoni e la linea internet non funzionano isolando di fatto l’area», racconta Mariagrazia Viel, titolare di uno studio professionale a Borgo Pra’. «Le linee Telecom e Fastweb non sono attive, sia come telefono che come fibra, con un grave danno per gli utenti privati ma in particolar modo per le attività professionali della zona, che si basano su programmi collegati a internet».



Se non avere la linea fissa è un disagio, ma superabile avendo un cellulare, «il collegamento internet è vitale per il lavoro», continua la professionista. «Numerosi sono stati i solleciti ma non vi sono state risposte certe sulla risoluzione del problema e tale comportamento da parte degli operatori telefonici, come già successo in molti altri casi, è grave. Non vi è stata neanche la proposta di un provvisorio collegamento tramite sim dati per poter garantire un minimo di attività, cosa che perlomeno garantirebbe l’autonomia senza spese aggiuntive. I guasti tecnici possono esserci, ovviamente», conclude, «ma non è tollerabile che non venga comunicato lo stato delle riparazioni alle attività della zona interessata, per poter far fronte al disservizio e continuare a lavorare».



Il disservizio investe la zona di Borgo Pra’ e del Ponte Nuovo. «Io ho fatto quattro o cinque solleciti, nonostante le difficoltà che si incontrano a parlare con gli operatori», aggiunge Roberto Mares. Anche lui ha un’attività professionale e non avere la linea internet non gli permette di lavorare. Da tre giorni.

«Tim impresa mi ha detto che avrebbe risolto ieri (martedì per chi legge, ndr), ma non è successo. Ho finito anche il traffico dati sul telefonino per poter lavorare e ho dovuto fare una ricarica. Ovviamente a mie spese». Mares ha chiesto aiuto ad amici e conoscenti, per usare una rete funzionante: «Ormai sono tre giorni che la linea è saltata, il disagio c’è». —





Video del giorno

Il rinoceronte operato di cataratta: per Hugo un'anestesia che ucciderebbe 14 persone

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi