Il design torna nei bagni di Ideal Standard

Siglato a Milano l’accordo con uno studio di professionisti Segat: «Le collezioni firmate ci faranno solo bene»

TRICHIANA. Ideal Standard vuole tornare ad avere un ruolo cardine nel mondo del bagno e lo fa ripartendo dalle collezioni di marca.

Per questo ieri mattina è stata presentata, ufficialmente a Milano, la partnership con lo studio di designer italiani Ludovica Serafini e Roberto Palomba, un accordo che apre un nuovo capitolo. Sempre a Milano sarà istituito il Design Center, dove i due designer lavoreranno a stretto contatto con gli esperti della multinazionale per plasmare insieme la futura filosofia di design dell’azienda.


Diversi anni fa Ideal Standard era riuscita a scardinare le regole dell’arredobagno, grazie alle idee innovative di Gio Ponti con PontiZeta e Achille Castiglioni con Linda. Ora la multinazionale si è rivolta allo studio Palomba Serafini Associati per curare sotto ogni aspetto l’espressione del brand dal punto di vista creativo, attraverso la progettazione di alcune collezioni, la gestione della brand expression degli showroom e il lavoro in tandem con il reparto ricerca e sviluppo.

«La scelta è ricaduta volontariamente su un italiano per celebrare l’italian design nel bagno e proseguire sulla strada del connubio tra innovazione e design», dicono dalla società multinazionale, che ha l’unica sede produttiva in Italia proprio nel Bellunese, a Trichiana.

«Ritengo sia una notizia molto positiva», commenta anche Gianni Segat, rsu dello stabilimento trichianese dell’Ideal Standard. «Erano anni che non avevamo più questo tipo di collaborazione e ritornare ad avere serie da bagno “firmate” non può che farci bene. Dopo anni in cui si è parlato di tutt’altre cose, sembra proprio che abbiamo imboccato la strada giusta», conclude entusiasta il sindacalista.

Si tratta di una boccata di novità che serve a dare nuovo slancio e fiducia nella fabbrica, anche dopo le varie criticità affrontate.

I primi risultati della nuova collaborazione con lo studio Palomba Serafini Associati saranno già visibili alla prossima edizione del salone di Ish di Francoforte (dall’11 al 15 marzo 2019), con il nuovo stand disegnato da Palomba Serafini Associati e un primo assaggio del nuovo corso con nuove rubinetterie e ceramiche.

«Saranno prototipi collegati alla storia dell’azienda ma subito, dal giorno dopo, inizieremo a ragionare sul futuro dell’azienda», concludono da Ideal Standard. —

P.D.A.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI



Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi