Contenuto riservato agli abbonati

Da Alleghe ad Arabba passando per Cortina: prende forma l’impianto “Dolomiti no car”

Il carosello costa 64 milioni e avrà il doppio delle piste rispetto al Sellaronda. Vascellari: «Adesso o mai più, crediamoci»

BELLUNO


 “Dolomiti no car” . Così si chiamerà il nuovo collegamento sciistico, da 64 milioni di euro, tra Cortina e Alleghe, via Selva di Cadore, da una parte, e tra Cortina e Arabba dall’altra. Il nome lo anticipa Mario Vascellari, blasonato imprenditore dell’impiantistica, prevedendo che in questo modo la rete sciistica libererà “finalmente” le strade e in particolare i passi dolomitici dall’assalto delle auto.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

Un F-35 della Marina inglese non riesce a decollare dalla portaerei e si schianta in mare

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi