Abbandono di rifiuti: fatte quasi 300 multe

Nel 2018 i controlli dei vigili e di Bellunum con fototrappole  hanno permesso di sanzionare ben 289 bellunesi

Quasi trecento multe per abbandono di rifiuti. Sono stati esattamente 289 i verbali staccati dalla Polizia municipale alle persone che avevano lasciato lungo le strade, nei prati o anche solo accanto ai cassonetti (senza gettarli all’interno) rifiuti di ogni genere. La lotta agli “eco-furbi” è costante, come confermano i dati diffusi dall’assessore Stefania Ganz in consiglio comunale. . Francesco Pingitore aveva chiesto di fare maggiori controlli nel territorio per contrastare l’abbandono di immondizie (all’Alpe in Fiore, sul Nevegal, di recente è stato trovato perfino un vecchio televisore sul ciglio di una strada) e anche di migliorare la pulizia in alcune vie della città, come via Barozzi, Andrea di Foro, Cusighe e Dassi.

«In centro gli operatori di Bellunum sono presenti tutte le mattine con almeno tre squadre dedicate alla nettezza urbana», ha spiegato la Ganz «e per quanto riguarda le vie citate si effettua un passaggio di pulizia meccanizzata con cadenza quindicinale». D’inverno Bellunum effettua lo stesso numero di passaggi ma la pulizia è ridotta per evitare di portare via il ghiaino antighiaccio che viene depositato per la sicurezza quando le temperature scendono sotto lo zero.


Sempre in merito alla pulizia, la Ganz ha anche precisato che nel territorio comunale ci sono 459 cestini, che vengono svuotati da Bellunum almeno una volta alla settimana, mentre 91 vengono puliti tutti i giorni (quelli in centro anche la domenica dalla cooperativa Lavoro associato).

Per quanto riguarda l’abbandono di rifiuti, Bellunum effettua controlli nelle vicinanze delle isole ecologiche, attraverso sistemi di videosorveglianza fissa e mobile, e se individua un comportamento che va contro il regolamento trasmette i verbali alla polizia locale. L’anno scorso a seguito di questi controlli sono state fatte 214 multe dalla polizia. Altre 75 sono state elevate a seguito dei 117 controlli fatti direttamente dai vigili urbani.

Per individuare i responsabili degli abbandoni sono state usate fototrappole. Nel 2018 i vigili hanno fatto anche nove multe a proprietari di cani che non avevano raccolto gli escrementi del proprio animale.

Nessuna multa, invece, per chi getta a terra i mozziconi di sigaretta, sia perché bisognerebbe mettere un vigile a pedinare i fumatori, sia perché c’è «necessità di occuparsi di situazioni di rilevanza maggiore», ha precisato la Ganz. Il Comune continuerà a richiedere controlli ai vigili e al personale di Bellunum e pianificherà campagne educative contro l’abbandono di rifiuti. —


 

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi