Viabilità per i Mondiali 2021: arriva Gemme a fare il punto

Il presidente Anas e commissario di governo per la realizzazione delle opere lunedì incontra gli amministratori del territorio a due anni dall’evento iridato 

CORTINA. Viabilità per i Mondiali del 2021: a che punto siamo? A questa domanda risponderà lunedì il commissario di Governo per la realizzazione del Piano di potenziamento della viabilità in vista di Cortina 2021 e presidente di Anas, Claudio Andrea Gemme, che sarà a Cortina per incontrare gli esponenti del territorio e fare il punto sullo stato di attuazione del programma. Il piano integrale per il potenziamento e l’adeguamento della sola Statale 51, previsto per Cortina 2021, ammonta a 172 milioni di euro ed è finanziato dal Governo.

Per i Mondiali sono previste opere sulla viabilità, complessivamente, per 242 milioni di euro; vi è infatti compresa anche la statale 52 Carnica. Dei 42 interventi previsti da Longarone a Cima Banche, di cui 38 sono interventi per la messa in sicurezza e quattro sono le varianti, alcuni sono già a buon punto. Tutte le opere del primo stralcio, che ammonta a 8, 7 milioni di euro, sono state affidate e quattro degli interventi previsti sono stati ultimati. In questo caso i lavori sono 9 e consistono in interventi di opere idrauliche e nel grande cantiere, che è quasi ultimato ad Acquabona, per mitigare il rischi della frana che dal Sorapis cola a picco sulla Statale. Anche le attività previste nel secondo stralcio sono in corso di realizzazione.

Su 22 degli interventi previsti nelle parti 1 e 2, del valore complessivo superiore a 28, 5 milioni , 16 sono stati avviati e gli altri sei saranno consegnati alle imprese aggiudicatarie entro marzo. Entro aprile sarà avviata la procedura di gara dei lavori del terzo stralcio, che prevedono la rettifica plano altimetrica e la messa in sicurezza delle intersezioni con la viabilità locale a Fortogna, nel comune di Longarone, per un investimento pari a 2, 4 milioni di euro. Sempre entro aprile, andranno inoltre in gara i tre progetti previsti nel quarto stralcio del Piano di potenziamento per il miglioramento funzionale degli svincoli, l’adeguamento del corpo stradale e la rettifica del tracciato nel comune di Longarone, il cui valore totale è di 17, 8 milioni di euro.

«Il piano di potenziamento della viabilità statale per migliorare l’accessibilità a Cortina e alle aree circostanti», ha affermato Gemme, è una sfida che seguirò con grande attenzione, dialogando con il territorio e ricercando la collaborazione delle istituzioni locali e centrali. Collaborazione che non è mancata, anche grazie all’impulso dato dalla sottosegretaria al ministero dell’Ambiente, Vannia Gava, per le competenze del suo dicastero, da Regione Veneto e dai Comuni per la costante attenzione e sostegno. La rilevanza internazionale di Cortina deve infatti attivare le migliori sinergie tra tutti gli attori della fase realizzativa del progetto, al fine di trarre il massimo vantaggio per la collettività».

Il piano prevede anche le quattro varianti di Tai, Valle, San Vito e Cortina, i cui tempi di approvazione sono legati all’espletamento dell’iter di valutazione ambientale avviato il 20 dicembre 2018 e la cui procedura si prevede possa essere completata entro aprile. Lunedì Gemme con il sindaco Gianpietro Ghedina, la Fondazione Cortina 2021 e i politici regionali e provinciali farà il punto sulla situazione. —



BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI .

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi