Padrin: «Il Vajont è una ferita aperta ma la nostra comunità sa reagire»

Il sindaco di Longarone parla dell’importanza della memoria dello Stato e chiede più risorse per la prevenzione

Polpette di spinaci, riso e ricotta

Casa di Vita