Contenuto riservato agli abbonati

Cinque milioni per pulire il Cordevole e gli affluenti

I Forestali sono al lavoro per evitare che il torrente esondi in caso di emergenza. È una corsa contro il tempo per liberare l’alveo da decine di metri cubi di legname



Il Cordevole è un cantiere a cielo aperto, dove è in atto una corsa contro il tempo per liberare l’alveo da decine di migliaia di metri cubi di detriti e di legname che costituirebbero una serie di pericolose dighe in caso di precipitazioni abbondanti e di ondate d’acqua dall’Alto Cordevole. Tra il torrente e i suoi affluenti l’impegno di spesa è di poco meno di 5 milioni di euro.


«I servizi forestali stanno facendo l’impossibile per mettere in sicurezza il corso d’acqua per evitare che esondi in caso di emergenza», afferma l’assessore regionale alla protezione civile Gianpaolo Bottacin.

Video del giorno

L'animazione di un ghiacciaio che muore: Marmolada 1880-2015

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi