In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Peperoncino alla vicina la sentenza è a maggio

G.S.
1 minuto di lettura

BELLUNO. Spray al peperoncino su una vicina. Polenta buttata sul terrazzo di un’altra donna. La fase istruttoria del processo a Rosa Fullin è finita e solo un legittimo impedimento per motivi di salute dell’ultraottantenne imputata ha fatto slittare discussione e sentenza al 9 maggio. Posticipo di poco più di un mese. Nel frattempo, la donna ha cambiato un altro avvocato. Dopo l’addio di quello iniziale Dalla Bernardina, ha rinunciato Alpagotti e adesso il difensore è Simona Ianese.

Ieri ha fatto la differenza un certificato medico, di fronte al quale il pubblico ministero Rossi si è rimessa alla decisione del giudice Feletto e gli avvocati di parte civile non si sono opposti. Rapporti molto tesi in un condominio nella zona di Quartier Cadore. Anche per un ventilatore considerato troppo rumoroso o un'infiltrazione di acqua.

Le accuse sono di lesioni aggravate nei confronti dell’una e atti persecutori verso l’altra. —

G.S.

I commenti dei lettori