In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Dono di settemila euro per la passerella

N.P.
1 minuto di lettura

SEDICO. I Comuni e le associazioni di volontariato del Trevigiano si sono mobilitati fin da subito per aiutare i “cugini” bellunesi duramente colpiti dal maltempo di fine ottobre.

Breda di Piave e San Biagio di Callalta, in particolare, con le associazioni presenti sui loro territori, hanno deciso di accorrere in aiuto di Sedico e Sospirolo, per favorire la ricostruzione della passerella sul torrente Cordevole, a Peron, uno dei simboli del disastro.

Al sindaco di Sedico, Stefano Deon, è stato consegnato l’altra sera, durante un evento solidale organizzato dall’amministrazione di Breda di Piave, assieme a molte associazioni di volontariato del comune trevigiano, un assegno di settemila euro destinati proprio alla ricostruzione della storica passerella.

«In questi mesi», riferisce Deon, «le associazioni di volontariato del Comune di Breda di Piave coordinate dall’amministrazione comunale hanno dato vita al progetto Breda solidale per il Veneto organizzando una raccolta fondi portata avanti durante tutte le manifestazioni svoltesi nel territorio».

Il ricavato è stato consegnato dai promotori durante una cena – concerto il cui scopo era anche quello di raccogliere ulteriori fondi per i comuni alluvionati.

L’assegno è stato consegnato da parte dei sindaci di Breda di Piave, Moreno Rossetto, e di San Biagio di Callata, Alberto Cappelletto, assieme ai presidenti di tutte le associazioni di volontariato coinvolte nel progetto. —

N.P.

I commenti dei lettori