L’ultras della Lazio arriva alla Cassazione per l’obbligo di firma