La Nasa mette sul proprio sito una fotografia di Giorgia Hofer

La cadorina ha realizzato lo scatto il 9 agosto scorso alle 23.30 nella zona delle Tre Cime che sono riprese insieme con il rifugio Locatelli e con la chiesetta

LOZZO

Una foto delle Tre Cime scattata dalla cadorina Giorgia Hofer è stata scelta dalla Nasa come immagine astronomica del giorno, quello di ieri. Un riconoscimento importante per l’astrofotografa di Lozzo, selezionata da Apod (acronimo di astronomy picture of the day), sito web della Nasa che, si legge testualmente, «fornisce ogni giorno un’immagine differente dell’universo corredata da una breve spiegazione scritta da un astronomo professionista». . L’astronomo professionista, in questo caso, è una cadorina doc, Giorgia Hofer che ha così commentato la gradita sorpresa: «Dedico questo successo all’amico Alessandro Dimai recentemente scomparso. Senza il suo supporto e la passione per la divulgazione dell’astronomia negli ultimi trent’anni non sarei mai arrivata a questo risultato. Ci tengo inoltre a ringraziare il mio compagno che mi sostiene sempre accompagnandomi durante le escursioni notturne. Mi sento infine di ringraziare un po’ di amici a partire dall’associazione Astronomica di Cortina, Marcella Giulia Pace, Alessia Scarso, Dario Giannobile e Marco Meniero, bravissimi astrofotografi che condividono con me la passione per il cielo stellato».

La foto scelta dalla Nasa, come detto, ritrae le Tre Cime sullo sfondo con veduta sul rifugio Locatelli. Si tratta di uno scatto singolo di 8 secondi di esposizione, Iso 1000, f/2, 2 eseguito con una Nikon D750 e obiettivo Nikkor 20 mm f/1, 8.

A “supportare” l’affermazione di caratura mondiale della cadorina Giorgia Hofer è subentrata la storia. La Nasa infatti ha tenuto in considerazione il recente 150° anniversario della prima ascesa alla Cima Grande di Lavaredo effettuata dall’alpinista austriaco Paul Grohmann.

Cosa c’entrano la Nasa con le Tre Cime? Presto spiegato dalla Hofer: «La sera del 9 agosto scorso io ed il mio compagno abbiamo deciso di fare un’escursione per poter fotografare la congiunzione che quella sera ci sarebbe stata tra la Luna e Giove. Abbiamo raggiunto il rifugio Auronzo in auto alle 20.30. A quell’ora si vedeva solamente la Luna, il cielo era ancora chiaro nonostante la zona sia ad una quota elevata, quella sera la temperatura era davvero gradevole, attorno ai 15 gradi. Ci siamo incamminati subito verso il rifugio Locatelli e nel tragitto abbiamo fatto altri scatti alla congiunzione durante l’ora blu e anche dopo il crepuscolo. Attorno alle 23.30 la congiunzione si è spostata alla destra delle Tre Cime e noi abbiamo pensato di immortalare di nuovo quella bellissima visione. Sulla sinistra si può vedere il rifugio Antonio Locatelli, a destra la piccola chiesetta alpina che si trova di fronte al rifugio. Passiamo spesso fuori le notti per fotografare il cielo stellato, abbiamo la fortuna di abitare in un posto con pochissimo inquinamento luminoso e vicino a delle montagne meravigliose. Questa è la nostra passione che ci ha fatto conoscere ed unire. Ci piace vivere la montagna in ogni sua sfaccettatura, silenzio e la pace che si avvertono in questi luoghi, soprattutto di notte, sono impagabili».

L’endorsement della Nasa non è una novità per la Hofer: «Ho già avuto l’onore di avere un Apod il 5 maggio 2017 con una foto dell’occultazione di Aldebaran da parte della Luna». —



BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI .

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

C'era una volta il ghiacciaio della Marmolada: il nostro videoreportage in elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi