Un computerino era il suo segnale di riconoscimento