Approvato il progetto per il nuovo pronto soccorso di Agordo

Lo ha deciso la direzione generale della Usl di Belluno, costerà 3 milioni di euro con i fondi dei Comuni di confine e della Regione

La direzione generale dell’Usl Dolomiti ha approvato il progetto di ristrutturazione e ampliamento del Pronto Soccorso di Agordo che complessivamente costerà 3 milioni di euro.

Ora la parola passa alla Conferenza dei Servizi.
Il progetto sarà finanziato con 2,5 milioni dal Fondo Comuni Confinanti, come da convenzione firmata tra Usl e Provincia di Belluno nel giugno 2019, e per 500 mila euro dalla Regione del Veneto.

La ristrutturazione e l’ampliamento del Pronto Soccorso determina vantaggi strettamente legati all’attività sanitaria, quali il potenziamento dell’assistenza territoriale, riorganizzazione della rete ospedaliera e il consolidamento della rete di emergenza-urgenza del territorio bellunese.
I lavori consistono nell’ampliamento della superficie dedicata al Pronto Soccorso, in interventi strutturali volti al miglioramento sismico dell’Ospedale e nella messa a norma dal punto di vista impiantistico ed antincendio dell’area oggetto d’intervento situata al piano terra.
In particolare, sarà ristrutturata l’attuale area interna del PS, sarà costruita una nuova camera calda e saranno sistemate le aree esterne curando la viabilità e la sicurezza degli accessi.

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi