“Chies e le sue montagne” al via con la messa in quota

CHIES D’ALPAGO. È iniziata ieri, con la celebrazione della messa in quota, la diciottesima edizione della rassegna Chies e le sue montagne.

Ad ospitare la celebrazione della funzione religiosa da parte del vescovo Renato Marangoni è stata casera Cruden. La sede della celebrazione in programma quest’anno in verità doveva essere il monte Venal a 2.212 metri di quota ma i nuvoloni minacciosi hanno consigliato di utilizzare una grande pietra piatta davanti alla casera, altare più sicuro e più vicino, immerso in una splendida tavolozza di colori autunnali.


Erano presenti il sindaco di Chies Gianluca Dal Borgo e il presidente del Cai Alpago Luca Dal Paos, assieme ad un buon gruppuscolo di impavidi. Il pranzo all’osteria Olimpo di Irrighe ha siglato la prima giornata della rassegna che proseguirà fino al 31 ottobre.

Tra le pecore, vacche, cavalli e asini presenti in piazza a Chies alle 10.30 oggi si celebrerà la festa della Smontagnada. La parata di 600 animali sarà accompagnata dalla banda comunale di Chies e dal gruppo Gnuco alpen sgnapa band. Alle 12,30 ci sarà il pranzo in piazza e poi la lotteria occhio al peso.

Martedì da Ciotto e Nene il protagonista sarà Sergio Roselen con Tobokel, la sua esperienza di viaggio in medio oriente.

Del significato di abitare nelle Alpi oggi, tra modernità, emigrazione, turismo, industrializzazione e nuove tendenze si parlerà giovedi nella locanda di S. Martino, con Enrico Camanni, scrittore ed ex direttore della rivista Alp.

La prima settimana si concluderà sabato con il taglio del nastro del sentiero Chies - Stracadon - Lamosano realizzato con fondi europei del Gal. A seguire alle 10.30 inaugurazione mostra fotografica dedicata al borgo abbandonato di Stracadon mentre per le 20.45 la conclusione della giornata con la consegna del Pelmo d’Oro, premio speciale Dolomito Unesco da parte della provincia al conduttore televisivo Massimiliano Ossini per il suo particolare interesse e legame con la montagna. —

Loredana Stiletto



Carciofi crudi, pere e gorgonzola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi