In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Violentava la compagna un venticinquenne viene rinviato a giudizio

Gigi Sosso
1 minuto di lettura

FELTRINO. Maltrattamenti, lesioni e violenza sessuale. Un 25enne è stato rinviato a giudizio dal giudice per le udienze preliminari Marson. Accolta la richiesta del pubblico ministero Marcon e fissata per il 5 febbraio dell’anno prossimo l’udienza di smistamento. L’uomo è difeso di fiducia dall’avvocato Resenterra ed era presente in aula.

I fatti contestati vanno dal gennaio 2017 al marzo di quest’anno.

Secondo la Procura della Repubblica, i maltrattamenti consistevano in schiaffi, calci, pugni e ginocchiate, oltre che colpi con oggetti, per esempio una sedia. Tutto questo veniva accompagnato da frasi minacciose e a sfondo sessuale con riferimenti chiari alla suocera.

Era talmente geloso da costringere la compagna a non uscire di casa e a non frequentare amici. Ostacolava i contatti con la sua famiglia di origine, controllava il suo cellulare, non le lasciava alcuna autonomia economica e non riscaldava la casa familiare: in questa maniera la donna non poteva farsi la doccia a causa del freddo. Quando lei è tornata al suo paese sono iniziati gli inviti a tornare, a forza di messaggi minatori sui social.

Prima di andarsene dalla casa coniugale, la donna ha denunciato di aver subito anche due episodi di violenza sessuale. Trascinata in camera, è stata spogliata, buttata sul letto e costretta ad avere un rapporto sessuale malgrado non volesse. Nella seconda occasione, invece, l’ha subìto passivamente, con rassegnazione. A febbraio la prima udienza del processo. —

Gigi Sosso

I commenti dei lettori