Adesso è ufficiale: “Dolomiti fantasy” tornerà a luglio 2020

La direzione sarà totalmente in mano a “Castle of fantasy” con la Pro loco che si occuperà invece della parte logistica 

BORGO VALBELLUNA. “Dolomiti fantasy” ritornerà nel 2020, tra giugno e luglio.

Quella che fino a poco tempo fa era solo una semplice indiscrezione è ora divenuta una conferma ufficiale: il rinomato evento dedicato all’immaginario fantasy di tutti i bellunesi è pronto a rianimare nuovamente il Parco Lotto di Trichiana.


Rispetto alle precedenti edizioni la direzione del festival verrà però affidata alla sola associazione “Castle of fantasy”, formata in questo caso da giovani trichianesi a cui spetteranno anche gli aspetti amministrativi dell’evento, in collaborazione con la Pro Loco, che si occuperà invece della parte logistica.

L’associazione “Red Phoenix” di Veronica Niccolai, che per due edizioni aveva curato la direzione artistica dell’evento lasciandone un ricordo indelebile dopo aver portato una ventata di idee innovative per la provincia, garantirà invece il solo patrocinio, lasciando quindi le redini a “Castle of fantasy”.

La scelta è maturata in collaborazione tra le due realtà associative. Dopo due anni consecutivi, iniziati nel 2017 ed inaugurati con la presenza della famosa cosplayer Giorgia Vecchini e seguiti dall’indimenticabile voce di Cristina D’Avena, ospite d’onore dello scorso anno, l’edizione 2019 era stata annullata in seguito ad una serie di problematiche, dettate dalla fusione in Sinistra Piave tra gli ex enti amministrativi di Lentiai, Mel e Trichiana e dal riassetto del territorio.

Ora però si fa sul serio: sebbene rimanga ancora il massimo riserbo sul nome degli ospiti d’onore 2020, dei quale girano comunque già dei nomi, ci sarà sicuramente l’area espositori a tema con giochi da tavolo da provare gratuitamente, così come quella dei videogames e tanto altro.

L’associazione “Castle of fantasy” ha inoltre messo in piedi un progetto che coinvolgerà anche le scuole del territorio e vari laboratori con i bambini: le date della manifestazione sono in attesa di conferma, ma si cercherà di evitare se possibile il periodo più caldo dell’estate.

Da Trichiana l’entusiasmo è a mille, anche se andranno sistemati vari dettagli, tra cui quello della gara cosplay, vera essenza della manifestazione, che rimane in attesa di conferma, e il numero di giorni sui quali “Dolomiti fantasy” verrà spalmato. Per ora si parla di tre giorni anziché i soliti due: l’inizio verrebbe programmato il venerdì sera con un concerto di apertura, per chiudere la domenica.

«Con l’edizione 2020», dicono dall’associazione “Red Phoenix”, che ha contribuito anche questa volta ad organizzare l’evento, «garantiamo la continuità con il passato. L’obbiettivo di “Dolomiti fantasy” era quello di unire gli appassionati del mondo fantasy e di lasciare un festival che potrà essere utilizzato anche dalle generazioni a venire. La palla passerà a “Castle of fantasy”, sperando che l’edizione 2020 possa essere realmente come quelle precedenti». —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi