Controlli anti alcol sulle strade bellunesi, ritirate tre patenti

L’operazione interforze, condotta dalla Polizia locale e dalla Stradale, è stata organizzata con l’obiettivo di reprimere la guida in stato di ebbrezza

Belluno. Posti di blocco in via Tiziano Vecellio e a Marisiga nella notte fra sabato e ieri. L’operazione interforze, condotta dalla Polizia locale e dalla Stradale, è stata organizzata con l’obiettivo di reprimere la guida in stato di ebbrezza. Le pattuglie si sono posizionate in via Tiziano Vecellio, nella zona dell’ex discoteca Mivida, attorno alle 22.30 di sabato e lì sono rimaste fino all’1 di notte. Poi si sono spostate nei pressi dei magazzini comunali di Marisiga, anche per verificare che gli automobilisti in uscita dalla discoteca J’Adore fossero nelle condizioni di mettersi al volante.. Durante la nottata di controlli sono state controllate centinaia di auto e sono state ritirate tre patenti: in via Tiziano Vecellio due automobilisti hanno soffiato 0,82 e 0,98, a Marisiga invece il tasso alcolemico del conducente fermato è arrivato a 0,72. «Sono servizi che cercheremo di ripetere anche in dicembre», spiega il comandante della polizia locale Gustavo Dalla Ca’. «È importante dimostrare di essere su strada in questo periodo vicino alle festività, anche visti i furti che ci sono stati in provincia negli ultimi tempi».

Proprio per prevenire i furti in abitazione, i carabinieri hanno potenziato i controlli sul territorio fra sabato e ieri. Cinque pattuglie hanno gravitato fra Belluno, Ponte nelle Alpi, Limana e Longarone, con la presenza e il coordinamento del maggiore Emanuela Cervellera. —


A.F.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.

Video del giorno

Pellegrini e Montano, campioni che smettono. Lo psicologo dello sport: "Persone, non solo atleti"

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi