Settore alberghiero di Cortina in crescita. Alverà: «Lavoriamo in sinergia»

L’associazione di categoria ha stretto i rapporti con Comune e Fondazione 2021. Ghedina: «Gli albergatori sono diventati il punto di riferimento per il turismo»

CORTINA

«Lavorando in sinergia in vista dei Mondiali del 2021 e delle Olimpiadi del 2026 potremmo ottenere ottimi risultati».


Non ha dubbi Roberta Alverà, presidente dell’associazione Albergatori Cortina che da quando guida il sodalizio ha stretto rapporti con Comune, Fondazione Cortina 2021 e altre associazioni attive sul territorio.

«Il nostro settore è in costante crescita», ammette Alverà, «abbiamo inaugurato nuove strutture alberghiere, ci sono una ventina di hotel che hanno intrapreso ristrutturazioni, ampliamenti, lavori di riqualificazione e abbiamo aumentato il numero degli associati. In un paese che vive di turismo come è Cortina è importante che la nostra categoria abbia rapporti con enti e istituzioni affinché assieme possiamo far crescere il settore».

Un settore che guarda anche alla sostenibilità ambientale nei fatti. È stato infatti firmato la scorsa settimana da Fee Italia (Foundation for environmental education), dall’associazione Albergatori, dal Comune di Cortina e dalla Fondazione Cortina 2021 il protocollo di intesa per l’applicazione della certificazione internazionale Green Key. Un vero e proprio impegno delle imprese turistiche che, per proteggere l’ambiente, si adattano ai severi criteri stabiliti dalla Fondazione per l’educazione ambientale. Green Key è infatti una certificazione che prevede l’adozione di procedure interne di sostenibilità. Il programma si fonda su una serie di criteri imperativi e facoltativi che la struttura turistica deve osservare nel tentativo di ridurre il proprio impatto ambientale sul territorio.

«L’associazione Albergatori è cresciuta negli ultimi due anni come tutta Cortina», dice il sindaco Gianpietro Ghedina, «e ritengo che aver creduto e sostenuto l’opportunità di ospitare i grandi eventi sportivi di caratura internazionale abbia sicuramente fatto la differenza. Oggi a Cortina c’è una positività maggiore, c’è una comunità che guarda al futuro con entusiasmo, con voglia di fare, di crescere e di lavorare insieme. Roberta Alverà e il suo consiglio hanno garantito una maggior presenza all’associazione Albergatori nel paese che è correttamente diventato il punto di riferimento per il turismo. Tanti investimenti sono stati avviati dai privati e c’è un forte impulso verso la crescita».

Ora la stagione è partita con il piede giusto complici le nevicate abbondanti di novembre e l’apertura anticipata degli impianti. «Lavoriamo per riempire le strutture a Natale e poi per tutta la stagione invernale», conclude Averà, «in primavera ci saranno altri cantieri in hotel che faranno ristrutturazioni. Ci è vicina anche la Regione che con l’assessore al Turismo Federico Caner ha aperto i bandi per contribuire alle spese sostenute dai privati. Un aiuto concreto per una crescita reale». —


 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi