Furbetti dei rifiuti, multe durante le feste

Il Comune di Feltre ha destinato 25 mila euro per premiare i cittadini e le aziende virtuose nel conferimento della spazzatura

FELTRE

Premi per chi ricicla bene e multe sempre più salate per chi abbandona i rifiuti. Nella lotta contro chi non rispetta le regole e lascia i sacchetti dell’immondizia fuori dai cassonetti, nel periodo festivo la Polizia locale ha notificato cinque verbali con sanzioni che vanno dai 250 ai 500 euro. D’altra parte, il Comune per il 2019 destina 25 mila euro al fondo che premia cittadini e aziende virtuosi. Nella partita della raccolta differenziata, l’amministrazione ha da tempo intrapreso una politica volta a favorire l’utilizzo dell’ecocentro, perché questo comporta una riduzione dei costi di raccolta e trasporto dei rifiuti e un controllo puntuale della qualità dei materiali conferiti.


Grazie alla gestione dell’Ufficio nettezza urbana si sono ottenuti dei risparmi rispetto al bilancio di previsione 2019, con una parte dei quali si è arrivati ad individuare la cifra di 25 mila euro. Di questi, 10 mila euro sono la quota destinata all’incentivo per le utenze domestiche e altri 10 mila per le utenze non domestiche, mentre 3 mila 500 euro è la quota per le utenze domestiche che utilizzano di più il riciclatore incentivante situato nell’area della scuola media Rocca, ricevendo come premio un buono-acquisto utilizzabile nelle farmacie.

Si aggiungono poi 1. 000 euro quale incentivo “Raee scuola” per le scuole che collaborano alla raccolta dei piccoli apparecchi elettronici domestici (che verrà assegnato ai tre istituti primi classificati sotto forma di cancelleria e materiale didattico), e infine 500 euro, nell’ambito dell’iniziativa “Albero riciclone”, a favore delle scuole che partecipano all’iniziativa “addobbando riciclando”, che saranno assegnati attraverso la consegna di oggetti, possibilmente in materiale riciclato.

«Con il Fondo premialità vogliamo dare un segnale concreto di attenzione a quei cittadini e a quelle attività economiche che adottano comportamenti corretti e costanti nella raccolta e nello smaltimento dei rifiuti urbani», dice l’assessore alla raccolta differenziata Adis Zatta. «Analogamente, sul versante opposto abbiamo intrapreso un monitoraggio attento nei confronti di chi mette in atto pratiche scorrette, come l’abbandono dei rifiuti al di fuori delle campane o l’introduzione di materiali vietati. Durante le ultime settimane, gli agenti della Polizia locale hanno notificato cinque verbali con sanzioni che vanno, in base all’incremento delle multe varato qualche mese fa, dai 250 ai 500 euro», aggiunge Zatta. «Il tema della gestione dei rifiuti è e sarà sempre più strategico per le comunità locali, sia sul piano economico che ambientale. È doveroso che tutti i cittadini comprendano la portata e la complessità della questione e cerchino di collaborare con le loro buone pratiche».

Nel frattempo, in questi giorni è stata eseguita una mappatura di tutte le campane per la raccolta di carta, cartone e di plastica e alluminio per la verifica del corretto funzionamento degli sportelli di apertura e chiusura dei contenitori. —


 

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi