La scommessa veneta: l’idroelettrico passa in mano pubblica

I titolari dei 500 impianti verseranno ogni anno 20 milioni Scadute le concessioni, la Regione ne assumerà la proprietà

Stecco gelato di frutta, yogurt e cereali

Casa di Vita