Contenuto riservato agli abbonati

Mobilità olimpica: Livinallongo gioca la carta del tunnel scavato sotto Pieve

L’idea è già stata formalizzata in uno studio di fattibilità: «Risolverebbe il nodo principale tra Cortina e Fiemme»

LIVINALLONGO

C’è un punto nero nella relazione viabile tra la Cortina Olimpica e la Val di Fiemme dei Giochi Invernali 2026: è il superamento della “stretta” di Pieve di Livinallongo. Ma il sindaco Leandro Grones ha già una soluzione: un tunnel dal costo di 15 milioni di euro.


Si tratta di un vero e proprio progetto, predisposto dallo studio De Biasio, consegnato ancora 5 anni fa alla Regione, alla Provincia e a Veneto Strade, quando ancora le Olimpiadi non erano nell’immaginazione del governatore Zaia.

Adesso Grones tira fuori dal cassetto quello studio e lo rilancia.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

Milano, cariche alla manifestazione no green pass, il poliziotto urla alla manifestante: "Il corteo è chiuso andate a casa!"

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi