Santa Giustina. Eco furbi scatenati, scatteranno le sanzioni

Impennata di elettrodomestici e sacchetti abbandonati nelle isole ecologiche. Il sindaco Minella :«Aumenteremo i controlli»

SANTA GIUSTINA.  Sanzioni in vista. Il comune di Santa Giustina dichiara guerra ai furbetti delle immondizie. Una presa di posizione netta, dopo aver riscontrato numerose violazioni in merito al conferimento dei rifiuti. Numerosi gli episodi segnalati, con elettrodomestici abbandonati nelle isole ecologiche e vari sacchetti lasciati all’esterno dei cassonetti. Ma i gesti di incivilità sono numerosi.

È il caso ad esempio degli scatoloni, gettati vicino alle campane di carte. Eppure basterebbe darsi il tempo di togliere il nastro adesivo e piegare il cartone, riducendo il volume e agevolando l’attività degli addetti ai lavori.

Evidentemente manca il buon senso, così occorre cercare di limitare i comportamenti scorretti. Come? Facendo sì prevenzione, ma pure applicando multe salate dove necessario.

«Segnaliamo», si legge nella nota ufficiale, «che da inizio anno sono stati registrati e documentati numerosi conferimenti scorretti alle isole ecologiche, in particolare di rifiuti destinati all’ecocentro. Gli orari di apertura sono pubblicati all’entrata dello stesso ecocentro, sulle bacheche comunali, nel sito internet e nella pagina facebook “Comune di Santa Giustina”. Si invitano i cittadini al rispetto delle regole e a segnalare all’ufficio ecologia comunale eventuali comportamenti non conformi. L’ufficio Polizia Locale intensificherà i controlli, con conseguenti sanzioni nei casi riscontrati e in cui è possibile risalire ai responsabili».


Il sindaco Ivan Minella fatica a comprendere il perché di tali gesti, quando con poco tempo in più si può collaborare a mantenere il territorio pulito ed ordinato.

«A Natale evidentemente si fanno grandi pulizie nelle case. Di sicuro continuiamo a trovare materiali completamente fuori posto nelle isole ecologiche». L’ecocentro c’è ed è funzionante in via Pulliere. Gli orari sono ampi e vari, quindi non esistono scuse di mancanza di tempo e organizzazione. Le utenze domestiche possono conferire i rifiuti ingombranti il mercoledì dalle 8.15 alle 11.30 e dalle 13.15 alle 16, oppure a sabati alterni (due volte al mese) dalle 8.15 alle 11.30. Inoltre tutti i lunedì, sempre mattino e pomeriggio, vi è l’apertura dedicata esclusivamente alle attività commerciali. «Per eventuali dubbi», spiega il primo cittadino, «sul sito c’è un volantino apposito e in generale il nostro ufficio ecologia può rispondere a qualsiasi richiesta». —
 

Carciofi crudi, pere e gorgonzola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi