Il personale di Bellunum sanifica panchine, cestini e tutti i bidoni dei rifiuti

Vengono recuperati i bidoni condominiali dell'umido una volta alla settimana

BELLUNO

Bardati con le tute protettive, le mani protette dai guanti, i volti da caschi e visiere, il personale di Bellunum continua a sanificare i luoghi pubblici. Ieri i dipendenti si sono occupati delle panchine e dei cestini in centro storico, ma da giorni vengono disinfettate con una soluzione di acqua e ipoclorito di sodio anche tutte le campane e i bidoni dell’umido da 120 litri.

«Ogni bidone viene recuperato almeno una volta alla settimana», spiega l’amministratore unico di Bellunum, Davide Lucicesare. «Vengono portati in sede e igienizzati. Lo stesso facciamo con le campane per la raccolta di carta e plastica: vengono infilate in un mezzo che abbiamo adibito a questa operazione e disinfettate». Un’operazione che viene svolta quotidianamente, su tutti i contenitori dei rifiuti distribuiti nei comuni di Belluno, Limana e Trichiana.

Dove non si arriva con le macchine ci pensano gli operatori: è il caso delle campane interrate in centro, ma anche dei cestini e delle panchine. «Stiamo inoltre continuando la pulizia delle strade e dei marciapiedi con la medesima soluzione di acqua e ipoclorito di sodio», continua Lucicesare. «Lo stiamo facendo in maniera massiva».

I dipendenti sono protetti e tutelati: «Stiamo prendendo tutte le precauzioni possibili», conclude Lucicesare. «Abbiamo suddiviso gli spogliatoi in dieci aree, in modo che i dipendenti non si incontrino e interagiscano il meno possibile fra loro». Chi si occupa della sanificazione, infine, è dotato di tutti i dispositivi di protezione individuali necessari. —

 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi