Il cane gli scappa in pieno lockdown: la pattuglia lo ferma

QUERO VAS

Il cane gli scappa, i carabinieri lo fermano. Nel mese di marzo, il lockdown era appena all’inizio.


Un 45enne di Quero Vas è stato denunciato per l’ipotesi di reato di inosservanza dei provvedimenti dell’autorità. Non poteva allontanarsi da casa senza una buona ragione, dal posto di lavoro alla spesa, passando per la farmacia oppure una visita medica urgente.

In un giorno di primavera, in tempi di Coronavirus, l’uomo è salito sulla sua auto insieme a un cane di una certa taglia, per andare a trovare gli anziani genitori, che abitano nel suo stesso Comune di residenza. Ne ha approfittato per dedicarsi alla cura dell’orto, in sostituzione del padre e della madre, ma a un certo punto l’animale è andato a farsi un giro.

Temendo che potesse mettersi in pericolo o addirittura non tornare più, l’uomo è andato a cercarlo e deve anche averlo trovato. Il problema sta nel fatto che si è imbattuto in una pattuglia dei carabinieri impegnata in un’attività di controllo del territorio feltrino.

Le misure erano molto stringenti in quel periodo e il virus era aggressivo anche in provincia: non aveva niente di urgente da fare e non poteva nasconderlo ai militari. Una volta consegnati i documenti per l’identificazione, non aveva una valida autocertificazione e soprattutto non poteva essere in giro per via del cane. È così scattata una denuncia per mancata osservanza dei provvedimenti dell’autorità. Un reato penale, perché in quella fase non era ancora entrata in vigore la sanzione amministrativa, che poteva andare da 400 a 3 mila euro.

La pena è l’arresto fino a tre mesi, alternativo a un’ammenda di 206 euro, che costituisce un precedente a tutti gli effetti. Impugnando il decreto penale di condanna, invece, c’è la possibilità di andare in tribunale con un avvocato di fiducia e fare quella che si chiama oblazione (il versamento di metà della somma) ed estinguere il reato. —

GIGI SOSSO

Crema spalmabile di lattuga, noci e feta greca

Casa di Vita
Video del giorno

Lo stupratore in monopattino incastrato dalle telecamere

La guida allo shopping del Gruppo Gedi