Crolla un muro di fronte a villa Buzzati, strada chiusa

Ha ceduto il ponteggio di una casa pericolante, situazione che si trascina da tempo

BELLUNO

Cede un ponteggio: crolla una parte del muro. Pietre, tavole di legno e tubi di metallo di un caseggiato in rovina precipitano sulla corsia nord della strada provinciale 1. Chiusa al traffico in entrambe le direzioni via Montegrappa. Il traffico è deviato lungo la galleria del Col Cavalier, tenendo conto del fatto che anche via Miari non è percorribile, ormai da settimane.


Per chi è diretto verso Visome e Limana, c’è un primo sbarramento con transenne e fettuccia bicolore della Polizia locale all’altezza del bivio per l’Anconetta e il secondo è stato piazzato all’altezza della chiesa che fa parte del complesso di Villa Buzzati.

La riapertura del tratto di strada interessato non ci sarà prima di domani ed è difficile dare dei tempi precisi: i detriti sono rimasti sull’asfalto e non ci sono garanzie sulla stabilità del caseggiato, che peraltro è disabitato ormai da molti anni.

Il cedimento strutturale è avvenuto verso le 17 di ieri e fortunatamente in quel momento non stava transitando nessuno, in quella che è anche una strettoia segnalata dai cartelli stradali. Non è difficile immaginare quali conseguenze avrebbero potuto esserci se i detriti fossero caduti su un automobilista o su un ciclista.

Secondo la ricostruzione dei vigili del fuoco, uno dei sostegni sul tetto del fabbricato ha ceduto, portandosi appresso una parte del muro. Gli stessi pompieri hanno fatto un tentativo di mettere in sicurezza la struttura, ma non c’erano possibilità di rimediare, almeno in tempi brevi.

Ieri sera sul posto c’erano anche gli operai di Veneto strade, oltre ai vigili del fuoco e ai carabinieri del Comando cittadino, che hanno assunto informazioni tra i vicini di casa sui proprietari dello stabile.

Fino a ieri sera, la viabilità è stata regolata anche grazie al supporto dei volontari della Protezione civile comunale, che hanno deviato le auto verso la galleria di Col Cavalier.

Un automobilista ha anche abbattuto un cartello stradale, nel tentativo di fare la necessaria inversione a U e, nei prossimi giorni, gli arriveranno i danni da pagare. In giornata, ci potrebbe essere un sopralluogo, utile a capire quando la strada potrà essere riaperta. —


 

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi