Da Donnavventura a Sky sport: le Dolomiti si promuovono in tv

Il consorzio Dmo prova a riportare il turismo ai livelli pre Covid con dei passaggi su Rai, Mediaset e Sky

BELLUNO

Sarà un luglio ricco di scorci bellunesi quello sulle diverse reti televisive italiane. Rai, Mediaset e Sky, infatti, punteranno in diverse occasioni le proprie telecamere sulle bellezze naturali e sui borghi che rendono unico il nostro territorio.


Il nuovo piano per il battage mediatico è stato voluto e portato avanti dal Dmo, il consorzio creato ad hoc per dare una spinta alla promozione turistica locale, e rappresenta un’importante occasione per aumentare la visibilità dell’intera provincia e provare a riportare il turismo ai livelli pre-Covid.

«Le occasioni televisive saranno più di una», conferma il direttore del Dmo Dolomiti, Giuliano Vantaggi, «in questo momento stiamo terminando una serie di registrazioni che appariranno su tutti i principali tg nazionali, un po’ come già visto con il servizio sul lago di Santa Croce al Tg5, che ha messo in evidenza le grandi potenzialità turistiche dell’area, soprattutto dal punto di vista sportivo».

Oltre ai passaggi nei telegiornali, però, il mese di luglio vedrà sbarcare in provincia anche alcune produzioni di programmi molto seguiti dei palinsesti nazionali.

«Nelle prossime settimane ci attendono degli appuntamenti molto importanti», continua Vantaggi, «il primo è con Donnavventura, oramai storico docu-reality di Rete 4 che siamo riusciti a portare a Belluno e che, con le sue ragazze a bordo di fuoristrada elettrici attraverserà tutta la provincia, mostrandone i gioielli e raccontando quanto di bello ci sia da vedere, sempre in maniera adrenalinica e femminile. Le riprese cominceranno questa settimana e la puntata andrà in onda verso fine mese».

A questo seguirà una trasmissione dedicata al cicloturismo, che arriverà nel Bellunese per raccontare lo splendore delle piste ciclabili che attraversano il territorio, ma tornerà anche Icarus Sky Sport, con una puntata di Adrenaline Experience dedicata alle ferrate e alle discese in mountain bike, che permetterà di mostrare il meglio dei panorami mozzafiato sulle Dolomiti, facendo venire l’acquolina in bocca agli amanti degli sport più estremi e spettacolari.

«Per le ciclabili verrà mostrata soprattutto la Lunga via delle Dolomiti, battuta ogni anno da tantissimi cicloturisti, mentre lo show di Sky verrà registrato ad Arabba, per quanto riguarda la parte dedicata alle scalate, mentre la parte bike avrà come scenario il Comelico».

Continuano anche gli intrecci con gli influencer coordinati dalla Regione, che vengono inviati a promuovere varie zone con i relativi prodotti.

«La collaborazione sta andando molto bene e ci permette di raggiungere un pubblico giovane e nuovo», aggiunge Vantaggi, «non dobbiamo avere un unico target turistico, ma cercare di abbracciarli tutti se vogliamo tornare ai livelli pre Covid».

C’è poi la campagna radiofonica, che già da qualche giorno sta riempiendo le radio locali, sponsorizzando il Bellunese come un territorio magnifico e salubre, dove poter trascorrere le proprie vacanze in spazi ampi e aperti, senza alcun rischio per la salute.

Le radio scelte per il passaggio del messaggio promozionale sono per la maggior parte bellunesi (Radio Club 103, Radio Cortina, Radio Belluno, Radio Piave, Radio Abm e Radiopiù), ma a queste è stata aggiunta Radio Piter Pan, per allargare la copertura mediatica oltre i confini provinciali.

«In questo caso il messaggio di circa un minuto è stato pensato per invogliare al turismo di prossimità», conclude il direttore del Dmo, «e aiutare i nostri ristoratori e i nostri negozianti, quindi tutta l’attività economica legata al turismo e non solo quella degli albergatori». –


 

Video del giorno

Dopo l'eruzione del vulcano sottomarino, a Tonga le onde colpiscono la costa

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi